Salernitana a Chiavari. L’analisi della sconfitta dei granata

virtus-entella-salernitana
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Si torna in campo in serie cadetta con tutto il palinsesto delle gare in programma, e allo stadio “Comunale” di Chiavari, dunque, si gioca Virtus Entella-Salernitana.

La Salernitana naufraga a Chiavari

Dopo l’antipasto di sabato, i granata tornano in campo. Questa volta l’avversario si chiama Virtus Entella, match valido per la 29a giornata del campionato cadetto. Ventura non rischia Cerci, e attua un profondo turn over. Dunque in campo vanno Di Tacchio, Curcio e Gondo dal primo minuto. Dall’altra parte c’è l’ex Rodriguez.

I fatti del match

PRIMO TEMPO – Pronti, partenza… via! Parte il match con la Salernitana che gioca il primo pallone. Ma è la squadra di casa a rompere il ghiaccio con Mazzitelli la cui conclusione non inquadra la porta. Ma è ancora Virtus Entella: Morra, al 6’, si vede negare il gol dall’intervento in tuffo di Vannucchi che devia in corner. Nei primi dieci minuti la Salernitana non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Il primo tiro dei granata, infatti, arriva al 12’ con Gondo, e anche lui non inquadra lo specchio della porta. Grande occasione per i granata al al 31’: calcio d’angolo di Maistro, intervento al volo di Aya che tira una botta violenta ma centrale, Borra respinge con un gran riflesso. Si abbassano i ritmi, squadre stanche. Camplone fischia la fine del primo tempo senza minuti di recupero.

SECONDO TEMPO – Riprende la partita dai piedi dei diavoli neri. E si riprende con lo stesso monologo del primo tempo.

GOL DELLA VIRTUS ENTELLA!!!

Non passano che quattro minuti della ripresa che Morra serve un gran pallone per Schenetti, un taglio che apre tutta la difesa della Salernitana. L’ex Cittadella apre il piattone sinistro e batte di prima Vannucchi, 1-0.

La Salernitana prova a ripartire, ma sembra aver accusato il colpo. Al 56’ gioco fermo, calano i riflettori e i giocatori ne approfittano per dissetarsi. Appena un minuto e si riparte. Ci prova Di Tacchio al 58’ con un gran tiro dalla distanza che si perde sul lato sinistro di Borra. Inizia la girandola di sostituzioni e Ventura corre ai ripari modificando il modulo tattico: si passa al 3-4-3, entra Jallow. Al 64’ l’Entella avrebbe l’occasione per raddoppiare, ma è gigantesco Aya che chiude la porta alla conclusione del centrocampista dei liguri. Gara continuamente spezzettata dai richiami dell’arbitro, si fa fatica a giocare con continuità. Gara che prosegue senza troppi sussulti, l’Entella gestisce il vantaggio e, nonostante cambio di interpreti e di modulo, la Salernitana fatica a pungere. Dubbi in area di rigore ligure: Chiosa sembra trascinare a terra Jallow, l’arbitro sorvola, ma il rigore forse poteva starci. Nel frattempo arriva l’esordio di Iannone, entra al posto di Gondo. I granata provano l’assalto finale, con la squadra di Boscaglia tutta nella propria metà campo. Salernitana anche sfortunata quando Djuric, servito da un cross di Lopez, centra la traversa con un colpo di testa, siamo all’88’. Dopo quasi sei minuti di recupero, l’Entella esulta. Sua la vittoria contro una Salernitana troppo brutta da vedere.

Le formazioni ufficiali

Virtus Entella (4-3-1-2): Borra, Settembrini, Poli, Chiosa, Sala, Mazzitelli, Paolucci, De Col, Schenetti (84’ Toscano), Morra (90’ Crialese), Rodriguez (77’ De Luca). A disp.: Adorjan, Andreis, Bruno, Chajia, Crialese, Currarino, De Luca, Mancosu, Paroni, Toscano, Zaccagno. All.: Roberto Boscaglia

Salernitana (3-4-3): Vannucchi, Billong, Aya, Jaroszynski, Kiyine (62’ Jallow), Di Tacchio, Akpa Akpro, Djuric, Gondo (85’ Iannone), Maistro (62’ Dziczek), Curcio (77’ Lopez). A disp.: Capezzi, Cicerelli, Dziczek, Galeotafiore, Iannone, Jallow, Karo, Lopez, Micai, Migliorini. A disp.: Gian Piero Ventura

Arbitro: Giacomo Camplone di Pescara
Assistenti: Filippo Bercigli – Alessio Berti
IV uomo: Marco Serra di Torino

Marcatori: 49’ Schenetti
Corner: 5-4
Ammoniti: 15’ Di Tacchio, 25’ Poli, 35’ Aya, 40’ Gondo, 60’ Iannone

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: