Virtus Arechi Salerno: tutto pronto per l’inizio della nuova stagione

virtus-arechi-salerno
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Riprende dallo splendido campionato della scorsa annata sportiva il cammino della squadra maschile salernitana di basket. Inserita, come lo scorso anno,  tra le 16 squadre del girone D del campionato di serie B nazionale, la Virtus Arechi è tra le favorite per la promozione in A2.

La Virtus Arechi Salerno riparte: il comunicato ufficiale

Attraverso il proprio comunicato ufficiale, la Virtus Arechi Salerno rende noto l’elenco dei convocati e la data del raduno per la stagione agonistica 2020-2021 del campionato di serie B di basket. Sono 14 i giocatori che si presenteranno il pomeriggio di lunedì 14 settembre presso il centro di riabilitazione “Renzullo” per sottoporsi ai test anti Covid-19, come da protocollo,  ed atletici. L’elenco dei convocati è così formato: Play: Roberto Maggio, Antonio Gallo, Emanuele Caiazza; Guardie: Marco Mennella, Ernesto Beatrice, Roberto Gervasio, Mario Corvo. Ali: Lorenzo Tortù, Marco Cardillo, Antonio de Fabritiis, Antonio di Donato, Loiq Dabangdata. Pivot: Andrea Valentini, Massimo Rezzano. Al termine delle visite mediche il gruppo, agli ordini del confermato coach Adolfo Parrillo e del suo staff,  si sposterà presso il Palazzetto dell Sport di Capriglia (SA) per il primo allenamento della nuova stagione.

Il ritorno di Cardillo e Mennella

A distanza di venti anni, il classe ’85 Marco Cardillo ritorna a Salerno dove, giovanissimo, aveva calcato il parquet: “Darò il meglio per Salerno, ho voglia di fare bene e di intraprendere un percorso entusiasmante. Ammetto, però, di non conoscere benissimo il campionato di B, ma sono curioso di capire il suo livello. Quello che ho sempre saputo, invece, è che volevo fortemente tornare a Salerno. Quando è arrivata l’offerta della Virtus, ho avuto modo di parlare subito con il direttore sportivo Corvo e poco dopo abbiamo trovato l’accordo”.

Graditissimo anche il ritorno del classe ’99 Marco Mennella, giovanissimo, al centro delle attenzioni di molti club, e che ha fatto parte, nel 2017, della finale nazionale under 18: “Il mio primo anno in blaugrana è stato fondamentale per la mia crescita. Successivamente, ho proseguito il mio percorso nelle due stagioni successive ed ora torno con un’esperienza maggiore che certamente mi sarà utile. Come nel 2017, però, la mia impostazione di gioco è sempre basata sull’aggressività in difesa e sulla capacità di tirare da tre. Ma al tempo stesso sto cercando di migliorare ulteriormente anche il gioco in penetrazione e il tiro da due. A prescindere da tutto, comunque, sono molto fiducioso per il futuro. Ci saranno certamente roster da rispettare ma sono sicuro che nel prossimo campionato potremo dire la nostra”.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *