Vicenza-Salernitana, Cinelli: “Granata squadra forte”

Antonio-Cinelli
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Arriva la sfida infrasettimanale, la Salernitana martedì sfiderà il Vicenza: ecco le dichiarazioni del centrocampista Antonio Cinelli.

Antonio Cinelli sulla sfida tra Vicenza e Salernitana

 Cinelli ha incontrato la stampa per fare il punto della situazione:

«Partita con il Monza annullata? Quando non si gioca dispiace, erano 2 settimane che ci allenavamo, abbiamo lavorato tanto noi e anche lo staff che ha organizzato tutto. Sono cause di forza maggiore, capisco la situazione del Monza, non è facile trovarsi con tanti ragazzi contagiati, cambia l’umore e l’atmosfera inevitabilmente. Mi rendo conto che è una situazione difficile e loro hanno giocato, diciamo, questo jolly che si può usare una volta nella stagione. È giusto accettare la decisione.

Salernitana? Cambiamo scenario senza aver giocato, adesso stiamo preparando un’altra partita che è completamente diversa, con giocatori diversi e schemi diversi. Siamo consci di affrontare una squadra forte, attrezzata e di esperienza per cui ci stiamo preparando al meglio. I nuovi arrivati? I ragazzi nuovi si stanno amalgamando bene, il gruppo c’è, abbiamo fatto un buon campionato l’anno scorso e sappiamo quello che vogliamo.

Giocare senza pubblico? Veniamo da esperienze diverse rispetto ai nostri avversari. Noi abbiamo la leggerezza di quelli che hanno riposato, l’impatto con il campo, la categoria e i nuovi arrivati sono tutti aspetti da rodare adesso.  Siamo una piazza in cui il pubblico per fortuna fa la differenza. In tante altre piazze il pubblico cambia poco, per noi questo impatto di inizio stagione è diverso.

A centrocampo ognuno dà il massimo. Ci siamo io e Rigoni ma anche tanti giovani importanti. Noi diamo i consigli giusti ai più giovani, però la cosa che conta è l’allenamento.

Meglio noi o Salernitana? Adesso incontriamo squadre che hanno già giocato, noi siamo quelli che si devono adattare al momento. Non abbiamo alcuna certezza né noi né loro. Il calcio ci insegna che tutto va dimostrato sul campo, come stai e quello che vuoi veramente ottenere. Vedremo martedì chi starà meglio».

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *