UFFICIALE: il ricorso del Foggia è rigettato

foggia
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ora è ufficiale. Il ricorso del Foggia è rigettato. Il Collegio di Garanzia del Coni ha respinto il ricorso presentato dalla squadra rossonera. Oltre a questo, è stato dichiarato inammissibile anche l’intervento della Salernitana.

UFFICIALE: rigettato il ricorso del Foggia

La seconda sezione del Collegio di Garanzia dello Sport ha respinto il ricorso presentato dal Foggia lo scorso 5 aprile contro la penalizzazione di 6 punti in classifica. In seguito alla decisione la classifica di Serie B rimane immutata, con i pugliesi che chiudono la stagione regolare al quart’ultimo posto a -1 da Salernitana e Venezia. Allo stato attuale i rossoneri sono retrocessi in Serie C senza disputare i playout, ma anche su questo fronte è atteso un pronunciamento da parte del Collegio di Garanzia come anticipato nei giorni scorsi dal presidente della Figc Gabriele Gravina.

Il dispositivo del Collegio di Garanzia del Coni

“La Seconda Sezione del Collegio di Garanza dello Sport, all’esito della sessione di udienze tenutasi in data odierna e presieduta dal prof. Zimatore, ha assunto le seguenti determinazioni: ha respinto il ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 29/2019, presentato, in data 5 aprile 2019, dalla società Club Foggia Calcio S.r.l. nei confronti della Procura Federale FIGC e della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) avverso la decisione della Corte Federale d’Appello FIGC nel giudizio di rinvio ex art. 62, comma 1, CGS, pubblicata, con relativa motivazione, in data 27 marzo 2019, a mezzo di C.U. n. 083/CFA, con la quale – a seguito dell’accoglimento con rinvio disposto dal Collegio di Garanzia dello Sport con decisione n. 80/2018 del 10 dicembre 2018 – è stata rideterminata in 6 punti la sanzione della penalizzazione in classifica originariamente inflitta, a carico della società istante, dalla medesima CFA FIGC con decisione pubblicata a mezzo di C.U. n. 22/CFA del 22 agosto 2018, che aveva ridotto la sanzione irrogata in primo grado da 15 a 8 punti di penalizzazione (da scontarsi nella s.s. 2018/2019), per la violazione dell’art. 4, comma 2, CGS, a titolo di responsabilità oggettiva, per le condotte contestate, per quanto qui rileva, ai sigg. Fedele Sannella e Francesco Domenico Sannella.”

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: