Torna il Venezia all’Arechi: Salernitana a caccia di riscatto

editoriale-salernitana
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ritorna il match di Venezia e Salernitana allo stadio Arechi. Questa sera per un remake di quanto avvenuto solo pochi mesi fa in occasione dello spareggio salvezza dello scorso campionato.

Salernitana a caccia di riscatto

Condizioni e animi certamente mutati nel profondo, con i granata in particolare che inseguono nuovi obiettivi. Fermo restante che la dirigenza dichiara di volersi concentrare prima sul traguardo salvezza. Memore del dramma sportivo della scorsa stagione. La squadra allenata da Ventura dovrà compiere il passo lungo per restare agganciata alla zona che conta della classifica.

Il trainer si augura che venga ripetuta la partita di Frosinone con un pizzico di cattiveria in più sotto porta, servirà probabilmente avvicendare qualche elemento e puntare sulla brillantezza di chi ha avuto meno occasioni finora per mettersi in mostra. Le soluzioni, tuttavia, latitano a fronte dell’emergenza vissuta in casa granata. Infermeria di nuovo affollata e chi ne è recentemente uscito non gode di buon minutaggio e non può garantire granché all’ex ct in termini di tenuta. Per partite così combattute in serie B la condizione atletica rappresenta forse il primo requisito per poter ben figurare al cospetto degli avversari, basta vedere il rendimento di squadre come il Cittadella, che certamente non brillano per nomi in organico bensì per organizzazione tattica e condizione fisica.

Partita delicata

Quella con i lagunari è una partita delicata per non perdere il filo con il vertice della graduatoria. Alle assenze bisognerà sopperire con lo spirito di sacrificio, l’organizzazione e la volontà del gruppo ed il sostegno del pubblico di Salerno, che accorrerà sui gradoni come sempre per stare al fianco della propria squadra del cuore, a di là dei numeri e dei possibili record negativi di presenze. Questo aspetto meriterebbe un approfondimento a parte.

Granata contro lagunari

La Salernitana contro i lagunari dovrà incrementare il bottino di punti (media di 1,5 netta a match) e nuovamente cercare, oltre alla via della rete, la clean sheet per Micai, cancellata dal gol dei gialloazzurri allo Stirpe. Di contro i granata troveranno la compagine veneta, a caccia di preziosi punti in chiave salvezza. Gli arancioneroverdi hanno finora racimolato 32 punti in graduatoria (7 in meno della truppa di Ventura) e viaggiano ad una media di 1,23 lunghezze a partita. Nelle ultime 5 partite gli ospiti hanno conquistato 8 punti su 15 disponibili. La Salernitana ritroverà inoltre degli ex come Montalto e Molinaro, presumibilmente vogliosi di ben figurare. Partita dunque non facile, in considerazione di valori tecnici, statistiche e assenze in casa granata. Il cuore dovrà essere gettato oltre l’ostacolo per non risvegliarsi dal sogno oggi ancora coltivato.

SalernoSport24