Il migliore e il peggiore in Salernitana-Cremonese, le prime volte

Salernitana Top e Flop
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Altalena di emozioni allo stadio “Arechi” per Salernitana-Cremonese, molti Flop e qualche Top danno la dimensione di un 3-3 che sa di contentino finale.

Top e Flop, il primo gol e la prima espulsione

Il primo gol non si scorda mai… così come anche la prima espulsione. Va in archivio Salernitana-Cremonese, una delle partite più pazze della storia recente dei granata, si potrebbe dire quasi di “bolliliana memoria”. Granata sotto di due gol, poi il pari. Poi il patatrack fino al nuovo pari al 96′.

Una partita infinita con tante emozioni in una gara che, nel primo tempo, aveva regalato davvero ben poco. Fino ai cambi. E nella prima frazione c’era davvero poco da salvare. In una Salernitana apparsa poco vogliosa dei tre punti il solo Maistro sembrava riuscire a tenerla in piedi; poi nella ripresa la precisione chirurgica di Dziczek riapriva tutto. In generale i tanti errori hanno determinato i tre gol dei Lombardi, specie in difesa. Ma sul più bello… l’apriscatole Lombardi andava anzitempo sotto le docce.

Patryk DziczekPatryk Dziczek – Freddo come un ghiacciolo, nella calda serata dello stadio “Arechi”, illuminato come se fosse ancora mezzogiorno. Un caldo asfissiante che non toglie aria ai polmoni di un polacco di ferro. C’è da riaprire una partita, c’è da dare nuovo ossigeno ad una squadra apparsa senza idee, e senza voglia per più di un’ora. Lui è il metronomo, anche lui ha le sue responsabilità in una squadra che appare non averne. Eppure si presenta sul dischetto: o la va o la spacca. nasce così il primo gol nel campionato italiano di Dziczek. Rasoiata perfetta nell’angolino, Ravaglia se la va a prendere in fondo al sacco.

Dal pagellone di SalernoSport24

Del terzetto di centrocampo è quello che gioca meglio provando ad impostare, ma con poco seguito. Si sblocca su rigore, battendo con freddezza Ravaglia – 5,5.

cristiano-lombardiCristiano Lombardi – Ci si augura di vederlo oggi e non vederlo mai più a queste latitudini. La Salernitana ha bisogno del suo acume tattico, delle sue incursioni. Gara difficile, la Cremonese passa grazie ad una ‘fesseria’ difensiva, poi raddoppia e quando è presa, la ci si aspetta il sorpasso. E per fare i sorpassi c’è lui, c’è pure Cerci, Jallow e Gondo. Sembra che la Salernitana possa trovare un clamoroso ribaltone. Fallo per i grigiorossi a centrocampo, Lombardi non è d’accordo e scaglia una pallonata che quasi ‘becca’ Baroni che se la prende. Rosso diretto e due giornate di squalifica, che dire, un ironico chapeau e ciao. Primo rosso diretto in carriera tra i pro.

Dal pagellone di SalernoSport24

La folta difesa avversaria ne limita la corsa, specialmente sugli out. Prova qualche accelerazione e a farsi vedere più in mezzo al campo, ma non riesce ad incidere come potrebbe. Rimedia un’espulsione ingenua e più che evitabile che gli costerà il derby con la Juve Stabia – 4.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: