Il TOP e FLOP tra i granata di Parma-Salernitana

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ecco i TOP e FLOP di SalernoSport24 dopo Parma-Salernitana.

Sprocati – In caso di necessità si fanno scelte dolorose ma lasciare il calciatore che più ci prova in panchina è il più ingenuo degli autogol che si possano commettere. L’ex Pro Vercelli è in un momento d’oro, periodo che dura da due mesi. Il suo ingresso stabilizza la squadra granata nella metà campo ducale per tutto il secondo tempo. Riapre una gara che, alla fine del primo tempo, sembrava già finita sul gol di Lucarelli. Gol bellissimo, dal vertice sinistro dell’area del Parma, s’accentra e scocca un tiro forte e preciso sul secondo palo. Peccato non averlo avuto in campo dal primo tempo, non sappiamo se la squadra avesse regalato, come già fatto in altre occasioni, un tempo all’avversario. Quanto meno la pressione sulla difesa non sarebbe stata così insistente sul finire della prima frazione, mancando il filtro al centrocampo. Decisamente TOP

Della Rocca – Lento e macchinoso, è la faccia della Salernitana nel primo tempo. Non è colpa sua se i granata prendono due gol da calci da fermo, là il merito se lo contengono guardalinee e Radunovic, ma emblematico è il commento del telecronista sul 2-0 “La Salernitana gioca come se fosse ancora sullo 0-0”, ergo senza il mordente di una squadra che deve recuperare. E se non c’è velocità, se il pallone gira da sinistra a destra senza aprire sulle fasce, tradotto, se non c’è gioco, con chi bisogna prendersela? Meglio da mezzala e in questo momento bisogna fare di necessità virtù. FLOP

Per il pagellone di SalernoSport24 clicca qui.

Per gli highlights di Parma-Salernitana, invece, clicca qui.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: