Tale Tare… tale Fabiani: “A gennaio non ci sono grandi occasioni”

tare
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

E’ ufficialmente iniziato il calciomercato invernale. A partire da oggi, 2 gennaio, e fino alle ore 20 del 31 gennaio, il calciomercato inizierà la sua giostra. Trattative in corso, cessioni, entrate e possibili colpi. Talvolta anche mancati. Per la Salernitana occhio alle trattative che Tare e Fabiani proveranno ad imbastire.

Tare e Fabiani la pensano uguale: “A gennaio non ci sono grandi occasioni”

Lo ha spesso ribadito Ventura nelle consuete conferenze stampa: “Se a gennaio arriva qualcuno non deve essere per far numero ma deve avere qualità”. Lo ha ricalcato Fabiani e lo ha sventolato ai microfoni biancocelesti anche Igli Tare il DS della Lazio: “A gennaio non ci sono grandi occasioni, chi ha i migliori giocatori se li tiene”. Se tre indizi non fanno una prova, si prospetta allora l’ennesimo mercato di gennaio granata al di sotto della sufficienza.

Se da un lato la Lazio fresca vincitrice della Supercoppa ancora non ha pensato a come migliorare una rosa già competitiva, dall’altra parte, la Salernitana vive un momento di alti e bassi. La sconfitta di fine 2019 subita contro la Spezia ha rigettato l’ipotesi “competitiva” di questa rosa. Ad affondare il colpo ci ha pensato lo stesso Ventura quando post partita ha sottolineato di come qualcuno in rosa sembra giochi più per la Serie A che per migliorarsi e far vincere la squadra. Quasi come a voler dire che qualcuno gioca qui tanto per, perchè poi c’è la Serie A che lo aspetta.

Un altro indizio importante riguarda Sofian Kiyine. L’esultanza dopo la doppietta fatta contro il Pordenone rimarcando il “io voglio stare qua” aveva fatto calmare le malsane idee di un ritorno alla Lazio. Invece, intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb, il fantasista numero 13 ha detto: “Sto lavorando per fare il salto di qualità. Oggi non penso al mercato, sto bene alla Salernitana e provo a dare il massimo per la squadra. Spero di fare il salto di categoria in estate. So che ho ancora dei difetti e sto lavorando per migliorare ed essere pronto a fine anno. Voglio migliorare. Intanto devo dire grazie alla Salernitana, al mister e al direttore Fabiani per la mia crescita”.

SalernoSport24