Serie D: domani indetto un nuovo Consiglio Federale

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ci si avvicina al prossimo campionato di Serie D. Il primo post lockdown.

Serie D: a breve sorteggiati i gironi

Domani 31 agosto 2020 avrà luogo il Consiglio Federale della LND.

Vari i temi del giorno che verranno discussi durante la riunione.

  • informativa del segretario generale;
  • nomine di competenza;
  • modifiche regolamentari;
  • date attività agonistica ufficiale stagione sportiva 2020/2021 per i campionati nazionali;
  • ratifica delibere di urgenza del presidente federale;
  • varie ed eventuali.

Da varie settimane si conoscono le date d’inizio della Coppa Italia e dell’inizio del campionato di quarta serie, il primo post lockdown che nel mese di marzo ha fatto concludere in anticipo il campionato di Serie D.

Ad oggi a quattro settimane dall’inizio del campionato non si conoscono ancora né i gironi, né i calendari. I motivi sono racchiusi nel Consiglio Federale di domani mattina perché si tratterà del:

  • ripescaggi in Serie C di Legnago, Ravenna e Giana Erminio al posto di Campordasego, Siena e Sicula Leonzio che non si sono iscritte in terza serie;
  • i ripescaggi in D di Vado, Nardò, Corticella;
  • l’ammissione in sovrannumero del Siena con conseguente ripescaggio del Francavilla sul Sinni in Serie D.

Il Consiglio Federale della Figc ha approvato la possibilità per i club di inserire il cognome dei giocatori sul retro delle maglie, opportunità che si affianca alla numerazione fissa che, per la verità, in Serie D non ha raccolto grande successo con meno della metà dei club che hanno approfittato di questa occasione.

Il Consiglio Federale, ha deliberato: di consentire limitatamente alla stagione sportiva 2020/2021, in deroga all’art. 72 delle NOIF, ai calciatori e calciatrici partecipanti ai Campionati dilettantistici nazionali, regionali e provinciali maschili e femminili, nonché ai Campionati giovanili Juniores della L.N.D., di indossare per tutta la durata della stagione, una maglia recante sempre lo stesso numero, non necessariamente progressivo; di consentire, ai calciatori e calciatrici partecipanti al Campionato Nazionale di Serie D e al Campionato Nazionale di Serie C Femminile, anche la personalizzazione della maglia con il cognome“.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *