Serie C: la Cavese stecca la prima, Paganese vicina al colpaccio

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Giornata numero 1 del campionato di Serie C, girone C.

Serie C: i risultati della prima giornata

Dopo sei mesi dall’ultima volta che si è giocato in Serie C ( play-off esclusi), ieri è finalmente iniziato il campionato 2020-2021. Il primo post COVID-19.

Cavese battuta di misura

Ieri si è giocato l’anticipo della prima giornata del girone C.

Si sfidavano al Simonetta Lamberti, Cavese e Vibonese.

La gara

I metelliani tornavano al Lamberti un anno e mezzo dopo l’ultima volta, causa lavori che, hanno interessato l’impianto di corso Mazzini. Il match è terminato 1-0 per i calabresi che, sbancano il Lamberti grazie ad una gara attenta sfruttando anche, una disattenzione da parte dei metelliani visto che, il gol che ha deciso la gara siglato da Mattei al 57′ è nato da un calcio da fermo.

Esordio negativo, quindi, per Giacomo Modica al suo ritorno sulla panchina biancoblu’. Stesso epilogo che si è verificato due anni fa al suo primo esordio sulla panchina metelliana. La squadra di Modica tornerà in campo tra due settimane nella delicata gara contro il Bari di Auteri, questo perché la seconda giornata è rinviata a data da destinarsi, perché i metelliani sono stati accoppiati nel calendario con la squadra X ( Foggia e Bisceglie) che, inizieranno il campionato in ritardo rispetto alle altre squadre del raggruppamento.

Pari con rammarico per la Paganese

È da poco terminato il match del Massimino tra Catania e Paganese.

La gara

Partita terminata 1-1 con tanti rimpianti. La Paganese in piena emergenza, infatti, tra squalificati e infortunati più una rosa ancora da completare, si è presentata al Massimino con 19 elementi. In campo sette under su undici in campo sin dall’inizio.

Gli azzurrostellati di Erra sono passati in vantaggio al minuto 15 grazie ad un calcio di rigore guadagnato e trasformato da Guadagni.

Per oltre 70 minuti la Paganese ha amministrato il vantaggio senza particolari patemi ma all’87’ è dovuta capitolare al gol di Claiton che sfrutta un calcio d’angolo battuto da Vicente.

Rimpianto per gli azzurrostellati che, come detto in precedenza per oltre 70 minuti sono rimasti in vantaggio. Da lodare l’impegno e la dedizione dei ragazzi di Erra in campo, vista la giovane età e la panchina corta. Prossima gara in programma domenica 4 ottobre. Al Torre arriva la Ternana di Cristiano Lucarelli.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

http://api.clevernt.com/bdf59588-0e48-11eb-902d-cabfa2a5a2de/