Serie B 2020-2021: la Reggina pronta a volare sulle ali dell’entusiasmo

trapani
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Sarà una cadetteria sicuramente di alto livello anche grazie alle squadre promosse dalla Serie C, tra le quali anche gli amaranti.

La Reggina, neopromossa in Serie B, ha intenzione di disputare un campionato di livello ambizioso. L’obiettivo primario è consolidare la nuova categoria per gettare le basi alla conquista di una futura promozione in massima serie. Il club di Luca Gallo ha già acquistato diversi calciatori, tra cui l’ex giallorosso Menez, Crisetig e Lafferty. In attesa di ufficialità Delprato e l’ex Avellino Charpentier. Ma il mercato non è ancora chiuso per bocca del direttore sportivo, Massimo Taibi.

Grande attesa a Reggio Calabria per un appuntamento che in città manca da sei lunghi anni. Dopo aver dominato il campionato di Lega Pro, adesso la Reggina si appresta ad affrontare la Serie B tra mille sogni e speranze. Il Presidente Gallo ha ridato entusiasmo al popolo amaranto, un clima che si è trasmesso anche a tutta la squadra. E’ dal lontano marzo che non viene disputata una partita ufficiale, eppure lo spogliatoio non si è disunito. I nuovi arrivati infatti sono stati messi subito a proprio agio e si sono inseriti perfettamente all’interno del gruppo. Una situazione che dà una carica ancora maggiore all’ambiente, voglioso di veder nuovamente i calciatori scendere in campo sul prato verde del Granillo, regalare spettacolo e vincere contro l’avversario di turno. Per il momento continua la preparazione al Sant’Agata, dove mister Toscano richiama all’attenzione per non perdere di mano la situazione e mantenere alta la concentrazione. Oltre alla preparazione atletica, riflettori puntati sul piano tattico: tra gerarchie consolidate dalla scorsa stagione, altre che lo diventeranno sicuramente con l’arrivo di gente esperta e ballottaggi vari, l’allenatore calabrese ha già in mente quello che sarà l’undici di base per il prossimo campionato.

Tra le compagini che scendono e quelle che salgono si annuncia una B di valore. Monza, Vicenza e Reggina non possono essere etichettate semplicemente come neopromosse e giocheranno sulle ali dell’entusiasmo con società di spessore alle spalle e dirette da tecnici preparati ed emergenti.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *