Serie B 2020-2021: il retrocesso Brescia va a caccia di riscatto

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ci sarà anche il Brescia del presidente Massimo Cellino ai nastri di partenza della nuova serie B. Le Rondinelle sono retrocesse come seconda squadra dalla massima serie dopo un campionato piuttosto complicato.
Dopo la girandola di allenatori in panchina della scorsa stagione, il club ha appena ufficializzato di aver affidato la guida della formazione biancazzurra a Gigi Delneri. L’ex tecnico di Chievo, Juve e Samp dovrà riportare l’entusiasmo nella piazza lombarda dopo un’annata di sofferenze, non solo sportive.
Non sarà impresa facile, anche perché è in corso un braccio di ferro tra la società ed alcuni tesserati di spicco, decisi a cambiare aria.
Chi vincerà alla fine? Il presidente Massimo Cellino, che ha promesso di trattenere tutti (tranne Sandro Tonali, ormai ceduto al Milan), o i big della rosa che non vedono l’ora di cambiare aria accettando una delle offerte che arrivano dalla categoria superiore, dall’Italia e dall’estero? E per big si intendono sostanzialmente il portiere Jesse Joronen, gli attaccanti Alfredo Donnarumma ed Ernesto Torregrossa. Il rischio concreto di queste due volontà forti in contrapposizione è il muro contro muro.

Sul fronte mercato interessa Mazzocchi del Perugia, ma gli obiettivi dipenderanno dalle eventuali cessioni.
Chancellor e Cistana interessano ridoettacamebte al Leeds di Bielsa ed al Napoli di Gattuso, ma non risultano offerte concrete per il momento.
La Leonessa ad oggi si schiererebbe in campo così:

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Chancellor, Martella; Bisoli, Ndoj, Zmrhal; Spalek; Torregrossa, Donnarumma. All. Delneri

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *