Salernitana: punto di partenza con la Reggina alla prima

salernitana-reggina-kupisz

ph: Bruno Maffia

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ha esordito con un pareggio casalingo contro la Reggina la nuova Salernitana targata Castori. Partita tutto sommato equilibrata tra i gemellati granata ed amaranto. Botta e risposta tra Menez e Casasola nel finale di gara.

Salernitana: punto di partenza con la Reggina

Partenza con un punto messo in cascina. Centrocampo in emergenza, il trainer propone il 3-5-2. Buona prova dell’ultimo arrivato Tutino al fianco dell’ariete Djuric, il bomber napoletano avrebbe potuto battezzare anche con la rete vincente allo scadere il suo esordio all’Arechi. Prestazione complessivamente non negativa in considerazione dell’allestimento frettoloso ed ancora incompleto dell’organico.

La Salernitana, al netto delle mancanze gravissime in tema di comunicazione con la piazza, ha bisogno oggettivamente di completare la rosa finora a disposizione del tecnico. Un difensore centrale ed un centrocampista sembrano gli obiettivi minimi in tal senso. Ma oggi presunzione ed arroganza di proprietà e dirigenza dell’Ippocampo non consentono di fare previsioni sulle operazioni che potranno eventualmente completarsi.

Sul fronte della sicurezza pubblica è filato tutto liscio, ha prevalso l’indifferenza della tifoseria salernitana sull’esagerato, ed anche ridicolo, servizio d’ordine e scorta alla squadra predisposto da Prefettura e Questura. Fatte salve le legittime motivazioni e timori, gli organi di vigilanza dimostrano di essere spesso operanti su altri pianeti rispetto alla realtà. D’altronde ormai appare sempre più uno sport nazionale ufficiale lo sperpero indiscriminato di risorse pubbliche. La Salernitana ora ritornerà in campo mercoledì 30 per il turno di Coppa Italia contro il Sudtirol, per poi proseguire con la trasferta di Verona col Chievo. Poco più di una settimana è il tempo residuo per poter completare il roster di Castori: il countdown è già iniziato!

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *