Salernitana, la probabile formazione di domani: Jaroszynski dal 1′

salernitana-cosenza-jaroszynski-riviere
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

La probabile formazione della Salernitana nella gara di domani sera alla “Dacia Arena” contro il Pordenone. Jaroszynski e Dziczek dal 1′, out Migliorini.

Salernitana, la probabile formazione di domani

Gara da dentro o fuori per la Salernitana, chiamata ad un risultato positivo contro il Pordenone per non accantonare definitivamente “i sogni di gloria”. Una sconfitta, infatti, comporterebbe l’uscita quasi certa dalla zona play-off, anche in virtù dei risultati a sfavore che potrebbero arrivare dagli altri campi. Tanti dubbi per Gian Piero Ventura, orientato comunque a fare turnover nonostante le assenze. L’ex CT della Nazionale dovrà a fare a meno di Mantovani, Lombardi e Cerci per infortunio e di Kiyine e Lopez per squalifica. Da valutare la posizione di Billong, escluso dall’elenco dei convocati contro l’Empoli per motivi disciplinari.

Il tecnico genovese dovrebbe schierare i suoi con un inedito 4-3-1-2. Salvo colpi di scena dell’ultima ora, a difendere la porta granata sarà ancora Alessandro Micai. In difesa, così come annunciato da Ventura nel post partita di due giorni fa, torna Jaroszynski dal 1′ al centro in coppia (inedita) con Aya, con Karo a destra e Curcio a sinistra. Solo panchina per Migliorini, non in gran forma dopo 3 gare consecutive da titolare. Possibile turnover per Emmanuele Cicerelli, apparso in debito d’ossigeno e che, dunque, potrebbe rifiatare partendo dalla panchina. Al centro della mediana, spazio a Dziczek, al rientro dopo l’infortunio, con Akpa Akpro e Di Tacchio ai suoi lati. In avanti, l’unica certezza è Maistro, che agirà a supporto di un tandem d’attacco ancora da scegliere. Dubbi sulle condizioni di Djuric, che potrebbe tirare il fiato a vantaggio di uno tra Jallow e Giannetti. Possibile, dunque, la riproposizione della black power andata in scena per soli 10 minuti nell’ultimo successo interno contro la Juve Stabia, con Gondo e, appunto, Lamin Jallow, per tentare di scardinare in velocità la poco mobile retroguardia neroverde.

Occhio, però, ad un eventuale impiego dal 1′ minuto di Cicerelli, ancora una volta, da terzino destro in luogo di Antreas Karo.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: