Salernitana, per la serie “a volte ritornano”: Andrè Anderson e Adamonis

andré anderson
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Nell’ultimo giorno di mercato tornano a vestire la maglia della Salernitana André Anderson e Marius Adamonis. Entrambi alla ricerca di un riscatto, arrivano dalla Lazio con la speranza di trovare spazio per dimostrare il loro talento.

Salernitana: ritornano Anderson e Adamonis

Nell’ultimo giorno di mercato arrivano altri due rinforzi per mister Castori, dalla Lazio tornano a vestire granata il centrocampista André Anderson e il portiere Marius Adamonis. Per i due giovani la prima esperienza non è stata delle migliori, infatti nell’anno trascorso a Salerno non hanno trovato spazio.

Adamonis: il pararigori lituano

L’estremo difensore va ad arricchire un reparto già ricchissimo, sono infatti già in quattro i portieri in rosa prima del suo arrivo. Forte risposta alla pessima prestazione nella gara contro il Chievo di quello che, sembrava, essere il portiere titolare Vid Belec. A fare concorrenza allo sloveno, c’erano già Micai e Guerrieri; si fa quindi ancora più serrata la lotta per difendere i pali della Salernitana. Marius Adamonis, portiere lituano, classe 1997, aveva già vestito la maglia granata nella stagione 2017-2018. Nelle 7 presenze collezionate quell’anno non andò benissimo, sono infatti ben 12 i gol subiti e soli due i clean sheet, entrambi conquistati con il suo grande contributo. I tifosi lo ricorderanno come un pararigori,  l’allora giovanissimo portiere ebbe il tempo di incantare con ben due rigori parati contro Entella e Ascoli, tenendo la sua porta inviolata in queste due gare. Nei due anni che sono trascorsi dalla prima esperienza di Adamonis, quest’ultimo ha cercato spazio in Lega Pro con le maglie di Catanzaro e Sicula Leonzio, senza trovare però quella serenità necessaria per esplodere definitivamente.

Andrè Anderson: un talento da scoprire

André Anderson si potrebbe descrivere come il classico trequartista brasiliano, tutto tecnica e agilità, che però nella nostra penisola non è ancora esploso. Il giovane, classe 1999, di origini italiane, ha scelto l’azzurro ed ha esordito con la nazionale under 20. Dopo la stagione 2018-2019 in granata, con 17 presenze e due gol, il centrocampista non è riuscito ad incantare Simone Inzaghi, che dopo averlo avuto alla sua corte per un anno, in cui non ha trovato spazio, l’ha rispedito a Salerno. Anderson va ad aggiungersi ad un centrocampo che aveva bisogno di una ventata sia di gioventù, ma soprattutto di fantasia e velocità. Sicuramente sarà arduo trovare un ruolo a questo fantasista che comunque può ricoprire più posizioni sia del centrocampo che dell’attacco. Nel 4-4-2 potrebbe agire come esterno alto, ma anche adattarsi a seconda punta, più difficile invece vederlo tra i due di centrocampo data la poca propensione alla difesa del ragazzo.


Potrebbe interessarti anche:

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *