Salernitana (non ancora) salva: si aspetta il 23 maggio, ecco gli scenari

salernitana
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

La Salernitana aspetta ancora. Dopo il ricorso del Foggia rigettato ieri dal Coni, i granata aspettano, ancora, il verdetto finale datato 23 maggio.

Salernitana (non ancora) salva: si aspetta il 23 maggio, ecco gli scenari

Non è bastata l’udienza di venerdì a mettere la parola fine sul caos di Serie B. Caos generato dalle già note situazioni Palermo e Foggia. Proprio quest’ultima ieri ha ri-giocato forse l’ultima carta. Il Coni ha respinto il ricorso dei satanelli, spinto i rosanero all’ultimo posto in classifica e… può fare ancora qualcosa. E quel qualcosa riguarda la situazione playout e soprattutto la Salernitana.

Ma i dauni ci hanno riprovato ieri con l’ennesima prova: “la Società Foggia Calcio ha dato mandato ai propri legali di ricorrere al TAR competente al fine di impugnare la delibera del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Professionisti di B del 13 maggio”.

I granata al momento sono salvi, forti della (momentanea) retrocessione dei dauni, almeno fino al 23 maggio. In quel giorno il Coni si esprimerà sulla disputa dei playout secondo quanto richiesto da Gabriele Gravina della Figc nella giornata di venerdì.

Che succede il 23 maggio?

Non solo disputa dei playout ma anche il ricorso del Palermo che proverà a ri-giocarsi l’ennesima carta e quindi anche in questo caso lo stesso ente federale potrebbe decidere o meno la conferma della retrocessione dei rosanero.

In caso di riabilitazione dei playout, la Salernitana affronterebbe il Foggia (strettamente collegato alla situazione Palermo per via dello scorrimento della classifica) o in caso contrario il Venezia. Se, invece, il Collegio di Garanzia dovesse confermare l’annullamento dei playout, la Salernitana è automaticamente salva.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: