Salernitana-Cremonese, l’analisi del match: un rocambolesco pareggio!

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Una partita da brividi ma soprattutto poco scontata: Salernitana e Cremonese si dividono i punti in palio.

La Salernitana rincorre il pareggio

E’ una Salernitana che sembra non arrendersi, al caldo e alle condizioni fisiche dei suoi. I granata strappano un pareggio rocambolesco tra le mura domestiche con un finale davvero al cardiopalma. Due rigori per i padroni di casa, quattro cartellini rossi sventolati e sicuramente tante le polemiche del post partita.

PRIMO TEMPO

Fischio del direttore di gara che da il via alle ostilità, le squadre iniziano a conoscersi. Passaggi concentrati e corti, raramente le squadre tentano di allungarsi per prendere posizione. Grazie alle voci dal campo causa stadio a porte chiuse, si riescono a capire anche i commenti tecnici. Di Tacchio, Lombardi e Giannetti già subiscono i falli ma è una timida Cremonese che prova a farsi vedere in avanti.

GOL DELLA CREMONESE! Segna Celar per i grigiorossi dopo una indecisione della difesa granata

Ancora Cremonese che prova con timidi e corti fraseggi di arrivare in area di rigore avversaria. E’ comunque un primo tempo spezzettato fatto di alcuni falli e poche incomprensioni. Salernitana quasi mai entrata in partita ma con un possesso palla comunque superiore agli avversari. Bisogna aspettare il 40′ per vedere un tiro in porta da parte dei padroni di casa che nello score delle statistiche fanno registrare zero occasioni create e zero reti mancate. Si va, così, divisi negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO

Riprende la partita ed è subito pericolosa la Cremonese, Micai agile a deviare in porta un possibile raddoppio avversario. Salernitana ancora non pervenuta ma Ventura rivoluziona l’attacco inserendo Jallow e Gondo e tentando un falso tridente offensivo. Passano pochi minuti e la Cremonese si fa vedere in avanti ma la difesa di casa libera per tentare un contropiede sulla sinistra con Jallow troppo veloce rispetto al pallone

GOL DELLA CREMONESE! Ancora Celar che raddoppia il bottino personale e quello della squadra

Una Salernitana irriconoscibile anche in fase di costruzione: il raddoppio, infatti, è frutto non solo di una superiorità numerica a dispetto del contropiede avversario, ma anche di una poca comunicazione in fase difensiva. Striglia Ventura in un Arechi deserto e la Salernitana porta praticamente tutti gli uomini nell’area di rigore. La Salernitana conquista un calcio di rigore dopo una bella sgroppata sulla fascia sinistra grazie a Jallow. Il gambiano mette il pallone in mezzo dove Di Tacchio spara un sinistro che finisce sul braccio di Arini: doppo giallo e Cremonese in dieci.

GOL DELLA SALERNITANA! Sul dischetto un freddissimo Dziczek indovina l’angolino vincente per accorciare le distanze

Ancora un doppio cambio per Ventura: fuori Dziczek e Giannetti, dentro Cerci e Akpa Akpro. Salernitana verso un 3-4-3 che diventa 4-2-4 stile Torino ai tempi di mister libidine. Il cambio sembra funzionare e infatti da un calcio d’angolo per la Salernitana addirittura Cerci prova direttamente a sorprendere Ravaglia dalla bandierina e per qualche centimetro la palla non entra.

GOL DELLA SALERNITANA! La voglia del capitano, Di Tacchio porta i suoi al pareggio con un colpo di testa

Ingenuità da parte di Lombardi che lascia anzitempo il terreno di gioco: l’arbitro non vede di buon occhio il gesto di stizza dell’esterno granata che sul doppio giallo manda un rosso all’indirizzo dello stesso. Lombardi incredulo lascia il campo. Salterà sicuramente il derby venerdì sera ma resta da capire la situazione del giudico sportivo quale sarà.

GOL DELLA CREMONESE! Una rete inaspettata, ancora una volta dovuta ad un blackout granata, porta Zortea a conclusione vincente

Cremonese propositiva che addiriturra riprova a farsi vedere in avanti a distanza di nemmeno un minuto dal vantaggio. Bisoli però vede i suoi stanchi e inserisce Claiton e Castagnetti. I granata sono delusi e senza mordente ma sul respiro della disperazione provano un tiro della fortuna che non sortisce nessun effetto su Ravaglia. Bisoli è una furia in panchina, di tutt’altro aspetto mister Ventura. La Salernitana prova a farsi vedere quando ormai mancano pochi secondi dal fischio finale: cross in mezzo per Gondo che viene colpito da un avversario. L’arbitro fischia e sarà tiro dagli undici metri per i granata anche se praticamente tutta la Cremonese va contro arbitro e guardalinee.

GOL DELLA SALERNITANA! Dal dischetto del penalty è ancora capitan Di Tacchio a siglare la rete granata

E’ una partita infinita ma soprattutto poco tranquilla: Bisoli espulso, lo stesso Avallone. Il tecnico avversario però non le manda a dire a praticamente tutta la panchina granata, Ventura compreso, e questo fa innescare qualche piccola discussione con Billong pronto a difendere i suoi. Avallone è incontenibile e nel raggiungere gli spogliatoi viene anche fermato da Aya e Capezzi. Ma non c’è più tempo: finisce in parità una partita rocambolesca tra Salernitana e Cremonese.


Il tabellino del match

Reti: 6′ Celar, 67′ Celar, 73′ Dziczek, 79′ Di Tacchio, 96′ Di Tacchio

Salernitana (3-5-2): Micai, Karo, Migliorini, Jaroszyinski, Lombardi, Di Tacchio, Dziczek, Maistro, Lopez, Djuric, Giannetti. A disposizione: Vannucchi, Billong, Curcio, Aya, Heurtaux, Kiyine, Capezzi, Akpa Akpro, Cerci, Jallow, Gondo. Allenatore: Gian Piero Ventura

Cremonese (3-5-2): Ravaglia, Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Mogos, Valzania, Arini, Gustafson, Zortea, Celar, Ciofani. A disposizione: Volpe, Crescenzi, Claiton, Kingsley Michael, Parigini, Castagnetti, Palombi, Gaetano, Ceravolo. Allenatore: Pierpaolo Bisoli

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: