Salernitana, le operazioni Tutino e Calò: da avversari a possibili rinforzi

gennario-tutino

Foto: Facebook

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

La Salernitana è alla ricerca di nomi nuovi, in grado di risollevare la piazza ma anche le aspettative per la stagione a venire. Da alcuni giorni, ormai, si sta parlando moltissimo di Tutino e Calò, vicinissimi, a quanto pare, ad indossare la casacca granata

Tutino
Foto: facebook.com/gennarotutinoofficial

La telenovela legata al nome di Gennaro Tutino, 24enne attaccante del Napoli, prosegue sin dalle prime sgambate a Sarnano. Nelle ultime 72 ore, inoltre, al nome dell’attaccante si è affiancato quello di Giacomo Calò, 23enne centrocampista di proprietà del Genoa. I due giovani, che hanno ben figurato in Serie B, sono stati accostati alla Salernitana che, dopo ormai 10 giorni di ritiro, non ha lasciato trapelare notizie. E proprio per questo nasce l’interesse dei granata.

La Salernitana e la telenovela Tutino-Calò

gennaro-tutino-salernitana-calciomercato
Foto: FC Empoli

Tutino, diviso tra Verona ed Empoli nella passata stagione, ha dimostrato di essere un top per la serie cadetta. Velocità, dribbling e conclusione, condita dall’ancora giovane età, ne fanno un più che valido investimento per la nuova Salernitana di Castori. Due pecche, che al momento stanno frenando i granata, sono legate all’alta valutazione fatta dal Napoli, che cederebbe il giocatore a titolo definitivo, ed alla condizione fisica non sempre ottimale dell’atleta; Tutino, infatti, in cinque stagioni di Serie B ha passato più tempo infortunato in tribuna che in campo e l’alto investimento, proprio per questa fragilità, sta placando la già parsimoniosa società.

calò-juve-stabia-salernitana

Calò, invece, nelle ultime stagioni alla Juve Stabia ha dimostrato di poter essere un ottimo jolly di centrocampo, bravissimo soprattutto in fase d’impostazione. Nell’ultima Serie B, infatti, ha smistato palloni in quantità industriale, facendo registrare 14 assist vincenti ed anche 4 reti, tre delle quali su punizione. Piede delicato che potrebbe fare comodissimo al fianco di Di Tacchio, ancora tra i migliori in fase di interdizione. Qui il dubbio è legato al ritorno, non scontato in granata, di Dziczek che potrebbe pestare i piedi al nuovo arrivo.


Potrebbe interessarti anche

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *