Salernitana-Ascoli. Alberto Bollini: “Le critiche fanno parte del mestiere. Oggi volevamo vincere”

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Chiude la conferenza stampa Alberto Bollini, intervenuto subito dopo Lotito.

Mister Bollini come valuta la partita di stasera? Pareggio giusto?

“Sapevamo che non era una partita facile, l’Ascoli è un’ottima squadra. Abbiamo fatto un’ottima partita dal punto di vista tattico ma siamo andati un po’ troppo in fuorigioco. Oggi volevamo vincere e attaccare ma senza andare sotto come in precedenza. Non mi sono mai lamentato delle assenze ma quando ti mancano i calciatori nei ruoli chiave, bisogna fare di necessità virtù. Questa sera ci sono state occasioni da una parte e dall’altra”.

La prestazione di Adamonis mette in dubbio la titolarità di Radunovic?

“E’ un ruolo particolare io cerco di vedere la competività nel lavoro settimanale. Strada facendo faremo le dovute riflessioni”.

Sprocati dietro le punte è una scelta dovuta dalla situazione o lo vede proprio in quella posizione?

“Oltre alle peculiarità del calciatore c’era da coprire nella fase di non possesso perché dalle sue parti c’era Buzzegoli. Nell’ultimo anno lui ha fatto entrambi i ruoli, quindi lo vedo ambivalente. Nella situazione di coperta corta nella quale siamo bisogna adattarsi”.

Come sta vivendo questo periodo senza vittorie?

“Giochiamo sempre per vincere. A Parma, in 11 contro 9, abbiamo attaccato anche con cinque attaccanti. Le critiche fanno parte del mestiere e per quanto riguarda l’umore devo essere a mille perché io devo sostenere un gruppo. Dopo Carpi, l’unica sconfitta subita finora, sono stato molto criticato, così come nella settimana successiva”.

Bernardini recupera per Avellino?

“Valuteremo in settimana”.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *