Roberto Cardinale: “Salernitana, quanti ricordi in granata!”

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Roberto Cardinale è stato uno dei personaggi che ha legato maggiormente il suo nome a quello della Salernitana. L’ex calciatore ha vestito la maglia dei granata, tra il 1999 e il 2009, 86 volte in Serie B e 49 in C1. SalernoSport24 lo ha raggiunto per un’intervista in questo periodo di calciomercato.

Roberto Cardinale e la Salernitana

Il difensore ha indossato, inoltre, in 19 occasioni la casacca dell’Under-20, con cui ha realizzato una rete il 19 settembre 2001 contro la Francia, e in 3 quella dell’Under-21. Il classe 1981 ha esordito, poi, nella massima serie con il Perugia, contro il Siena, il 24 gennaio 2004.

Roberto che ricordo porti della tua esperienza a Salerno?

«Ho sicuramente maturato esperienze magnifiche in tutte le mie stagioni a Salerno. Con i granata ho compiuto i primi passi da calciatore, con il settore giovanile  guidato dalla coppia Provenza-Coscia. Da lì indimenticabili resteranno l’esordio in Serie B, la vittoria del campionato, per finire al raggiungimento dell’Under-21. Ricordo volentieri anche le salvezze ottenute con mordente. Anche l’emozione per il centenario è stata tantissima. Ricevere un vero attestato di stima da una città come Salerno è un qualcosa di straordinario. Forza Salernitana sempre».

La Salernitana sta navigando a corrente alternata nell’ultimo periodo. Come vedi i granata quest’anno? 

«Dare un giudizio da fuori non è mai semplice. La situazione attuale sicuramente non è delle migliori. Una piazza come Salerno meriterà sicuramente qualcosina in più, il campionato però è ancora apertissimo. Per puntare in alto bisognerebbe trovare un diverso equilibrio a livello generale, e non mi riferisco solo ai risultati».

Negli ultimi giorni si è aperto il mercato, cosa servirebbe a tuo avviso? 

«Il mercato è un momento particolare della stagione, che può destabilizzare l’attenzione di tutti. Fare nomi non è facile: punterei di sicuro  su gente che ha fame e con grande voglia di imporsi. Questo spesso fa la differenza in ogni categoria».

SalernoSport24