L’ultima del prossimo avversario: il Crotone vince la sfida promozione col Pordenone

Crotone
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Il Crotone batte anche un’altra diretta concorrente per la promozione diretta, il Pordenone ed incamera il terzo successo consecutivo e il decimo risultato utile di fila mettendo una seria ipoteca sul secondo posto.

L’analisi dell’ultima sfida del Crotone, prossimo avversario della Salernitana

Stroppa deve rinunciare agli squalificati Marrone e Mustacchio ed in difesa viene schierato Curado dal primo minuto con Golemic spostato al centro. Gli ospiti invece si presentano col 4-3-1-2 con in porta l’ex Bindi.
Nella prima parte del primo tempo le due squadre si studiano con gli squali che come sempre attuano un ottimo possesso palla e non concedono nulla agli avversari. Tra il 24’ e il 25’ i rossoblù ci provano con Simy e Benali di testa e, successivamente con un destro a fil di palo di Zanellato. I pitagorici continuano a fare la gara e al minuto 33 ci prova direttamente da fuori Messias ma Bindi è attento e controlla. Il Pordenone si rende pericoloso solo al 40’ con Ciurria, che parte in fuorigioco, ma è ottima la risposta di Cordaz, sulla ribattuta ci prova Pobega con la sfera che si perde al lato. Gol mangiato e gol subito come nella più classica delle regole del calcio: minuto 45, Molina va via sulla sinistra e pennella al centro per Simy che di testa trafigge Bindi e sigla l’1 a 0. Diciottesima rete in campionato per il nigeriano che aggancia Iemmello al comando della classifica marcatori.
In avvio di ripresa ci provano subito i ramarri con Ciurria che si incunea bene nella retroguardia di casa ma calcia al lato. Rispondono immediatamente gli squali con una splendida girata di Messias, su un’altra ottima palla messa al centro da Molina, ma Bindi si supera e vola a deviare in corner.
Al 59’ Benali si inserisce perfettamente in area, Gerbo lo vede con la coda dell’occhio e lo serve ma il suo tiro è respinto dalla difesa ospite. Il Pordenone prova a cercare il pareggio e ci va vicino con il neo entrato Gavazzi ma il suo diagonale destro si spegne fuori. Gli uomini di Stroppa amministrano bene il vantaggio e sfiorano anche la seconda rete ma il risultato non cambia più e il Crotone vola a 61 punti in classifica con ben 5 punti di vantaggio sullo Spezia terzo.

TABELLINO
CROTONE: Cordaz; Curado, Cuomo, Golemic; Gerbo (91’ Mazzotta), Benali, Berberis, Zanellato (66’ Jankovic), Molina; Messias (87’ Gomelt), Simy (91’ Maxi Lopez). A disp: Festa (GK), Spolli, Gigliotti, Rodio, Bellodi, Crociata, Armenteros, Evan’s. All. Stroppa

PORDENONE: Bindi; Vogliacco, Camporese, Bassoli (71’ Almici), De Agostini; Mazzocco, Burrai (82’ Misuraca), Pobega (82’ Chiaretti); Tremolada (57’ Gavazzi); Candellone (57’ Bocalon), Ciurria. A disp: Passador (GK), Semenzato, Gasbarro, Stefani, Barison, Zammarini, Pasa, Bocalon. All. Tesser
Arbitro: Abbattista di Molfetta
Reti: 45’ Simy (C)
Ammoniti: De Agostini (P), Burrai (P), Vogliacco (P), Cuomo (C)

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: