Le pagelle di SalernoSport24 per Salernitana-Reggina: Tutino il più in forma ma ci pensa Casasola

casasola-salernitana-reggina

ph: Bruno Maffia

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ecco le pagelle di SalernoSport24 per i giocatori granata, vediamo come si sono comportati in SalernitanaReggina, prima gara del 2020-2021.

Le pagelle di SalernoSport24 per Salernitana-Reggina

Fabrizio Castori lancia subito i nuovissimi arrivati, eccezion fatta per Bogdan, nella gara inaugurale di questa Serie B. Vediamo le pagelle dei granata in SalernitanaReggina, terminata sul risultato di 1-1.

Belec – Esordio assoluto per lui, Schiavone e Tutino. Non corre particolari rischi nel primo tempo mentre nella ripresa deve fare più attenzione alle sortite avversarie. Incolpevole sul gol, 6.

Lopez – Adattatato nel terzetto difensivo, prova a limitare i danni facendosi però saltare da Ménez come un birillo in occasione dell’1-0. Fuori ruolo, 5.

Aya – Ultimo baluardo, regge bene le sortite amaranto nel corso della partita. In occasione del gol ospite è un po’ leggero e Ménez ne approfitta, 5,5.

Veseli Lo stesso look e la stessa corsia di Casasola mandano in confusione gli avversari ed anche noi addetti ai lavori. Disputa una gara pulita e, a differenza del “sosia”, si disimpegna bene e senza correre rischi, il migliore dei 3. 6

Curcio Con Lopez alle spalle può dedicarsi a fare ciò che meglio gli riesce, attaccare. I buchi che lascia, però, convincono Castori ad inserire Migliorini per evitare troppi spazi agli ospiti, 5,5. Dal 73′ Migliorini – Entra per reggere la spinta amaranto, 6.

Kupisz – Parte subito bene ed è il primo granata a provare una sortita offensiva. Martella per tutti e 90 i minuti dimostrandosi un rompiscatole per la squadra avversaria, 6.

Schiavone Adattato in mediana risulta un pesce fuor d’acqua e non riesce quasi minimamente ad incidere. Da rivedere 5,5.

Cicerelli La maglia numero 10 non lo infastidisce. Gioca la solita gara intensa, ricca di percussioni e sgroppate sulle fasce nonostante parta più accentrato del solito. 6,5.

Casasola Secondo debutto con la maglia granata da rivedere. Sbaglia molti passaggi e molte chiusure ma senza mollare. Da un traversone sbilenco nasce il gol del pareggio, beffando Plizzari con una traiettoria imprevedibile. Fortunato 6.

Djuric – Partenza a rilento per il capitano di giornata. Non sembra in condizione ottimale ma lotta comunque su ogni pallone aereo, da sistemare l’intesa con Tutino. 5,5. Dal 85′ Gondo – Entra per provare a dare fastidio agli avversari e ci riesce per lo scampolo da lui giocato. Al 91′ da un suo pressing snervante Tutino sfiora il gol, più che un’alternativa. 6.

Tutino – Gli manca ancora il feeling con i compagni, ma le qualità per fare bene in Serie B ci sono. Sfiora il gol, rimedia un giallo e corre su ogni pallone, la voglia di fare bene c’è e si vede ed a 24 anni potrebbe consacrarsi dopo aver perso alcuni treni. Possibile crack se mantiene questi ritmi, 7.

Castori – Nonostante in panchina figuri il vice Bocchini, il tecnico marchigiano, facendo di necessità virtù, lancia subito nella mischia i nuovi arrivati. Soli due cambi, ed in coda alla partita, ci ricordano Ventura, da giudicare più in avanti con la rosa al completo e senza acciaccati e squalificati vari. SV.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

http://api.clevernt.com/bdf59588-0e48-11eb-902d-cabfa2a5a2de/