Lady Granata: Lidia De Serre si racconta a SalernoSport24

lidia-delle-serre-lady-granata
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Torna la rubrica Lady Granata di SalernoSport24 che dà voce alla passione tutta al femminile per i colori granata. Oggi abbiamo intervistato Lidia Delle Serre.

Lady Granata, la passione in rosa

Per l’occasione abbiamo intervistato Lidia Delle Serre, e anche la sua è una tradizione di famiglia la Salernitana.

Come nasce la tua passione per i granata e con chi la condividi?

«Sin da piccola grazie al mio papà ho iniziato a frequentare lo stadio, prima il Vestuti e poi l’Arechi. Da adolescente facevo parte delle “Fedelissime granata” e con orgoglio indossavo la felpa del club anche per andare a scuola. Mio padre aveva il bar della curva nord in gestione all’Arechi, e quindi ho potuto seguire tutte le partite della Salernitana fino all’esordio in serie A. Quasi tutte le domeniche avevo l’onore di salutare tutti i giocatori. Tra quelli che mi sono rimasti nel cuore c’è stato il magico portiere Chimenti, il capitano Roberto Breda. Poi impossibile dimenticare Gattuso, Di Vaio, i fratelli Tedesco, Grimaudo, Re Artu Di Napoli e tutti quei giocatori che hanno segnato la nostra storia!».

Qual è il ricordo più bello legato alla Salernitana?

«Il ricordo più bello è la festa per la promozione in serie A! Abitavo a Torrione e fu emozionante preparare coi nastri i balconi fino al grande giorno, la sfilata ed il concerto. Sono talmente bassa che mio padre mi mise sul palco in un angolino, un’emozione bellissima. Nel cuore poi ci sono i derby, quelli col Napoli con quella fantastica scenografia, quello con la Cavese dove mi rifugiai in un’ambulanza per la paura. Poi le partite col Bari, coi quali siamo gemellati, ed è sempre un colpo al cuore quando si vince!».



Qual è il tuo calciatore preferito della storia e di oggi?

«Cerco di trasmettere la stessa passione ai miei figli specie nell’anno del centenario! La Salernitana è un amore che nasce da dentro. Il mio motorino scelto di colore granata con lo scudetto enorme ad adesivo. E lo mostro con orgoglio alle mie amiche!».


 

lidia-delle-serre-lady-granata
I completini baby


C’è un giocatore in particolare che ti è piaciuto più degli altri?

«Il giocatore più bello nella storia della Salernitana per me è Pisano. Ha onorato con amore la nostra maglia! E ancora oggi è legato alla nostra città con rispetto e amore per i tifosi».

Com’è la vita senza lo stadio, senza la Salernitana?

«La vita senza la Salernitana è come la domenica senza il ragù… si aspetta con ansia. I tifosi quelli più appassionati pronti coi cori e gli striscioni e a qualsiasi trasferta! Sono loro la Salernitana ed il motore dello stadio Arechi!».


lidia-delle-serre-lady-granata
Lidia Delle Serre è proprietaria di una nota pizzeria a Mercato San Severino

lidia-delle-serre-lady-granata
Lo striscione della Nuova Guardia il giorno delle nozze
SalernoSport24