Lady Granata: Giovanna Sibilia si racconta a SalernoSport24

giovanna-sibilia-lady-granata
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Torna la rubrica Lady Granata di SalernoSport24 che dà voce alla passione tutta al femminile per i colori granata, oggi abbiamo intervistato Giovanna Sibilia.

Lady Granata, la passione in rosa

Per l’occasione abbiamo intervistato Giovanna Sibilia, e anche la sua è una tradizione di famiglia la Salernitana. Una tradizione nata dal “Vestuti”, la quale passa attraverso capitani di spessore come Di Bartolomei e Pisano

Come nasce la tua passione per i granata e con chi la condividi?

giovanna-sibilia-lady-granata«La mia passione nasce a sei anni allo stadio “Donato Vestuti”, vedendo un allenamento, accompagnata da mio zio. La mia passione era condivisa con mia madre e mio fratello. Oggi la condivido adesso con i miei figli».

Qual è il ricordo più bello legato alla Salernitana?

«Ricordi ce ne sono tanti belli, in particolare la promozione in B con la gestione Soglia dove il capitano era il grande Agostino Di Bartolomei. Quella fu la prima promozione nel campionato cadetto dopo 24 anni di lunga attesa. Poi la promozione in A, fu una cosa meravigliosa, anche perché venivamo da due annate precedenti dove avevamo sfiorato per un soffio la promozione, prima della salvezza stentata del campionato precedente».

Qual è il tuo calciatore preferito della storia e di oggi?

«Sono due i calciatori ai quali sono rimasta legata: Di Bartolomei e Pisano. Come calciatore attuale sarò contro tendenza al resto della tifoseria ma dico Lopez perché, anche se non sempre ha dato prestazioni eccellenti, vive la salernitana con attaccamento alla maglia e sprona e incita i compagni in campo».

Lo stato di pandemia sta modificando le abitudini di tutti. È particolare vedere i giocatori in un contesto, più familiare, al quale non siamo abituati.

«Con la pandemia abbiamo avuto modo, anche se tramite dirette, di conoscere un po’ i giocatori che devo dire si sono rivelati ragazzi di gran cuore e molto simpatici. Io penso che questa cosa abbia dato la possibilità di avvicinare un po’ di più tifoseria e squadra».

SalernoSport24
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: