#ioleggoperchè2017, i dati della campagna promossa anche dalla Lega B

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

#ioleggoperchè2017, i dati della campagna promossa anche dalla Lega B

Sono scesi in campo anche i calciatori della Serie B ConTe.it per l’edizione 2017 di #ioleggoperchè, la grande iniziativa nazionale a favore delle biblioteche scolastiche. I messaggi, evidentemente, sono arrivati ed hanno avuto il loro effetto visto che in tantissimi hanno preso parte a questo evento.

Il 54% dei libri sono stati donati alle scuole primarie, 22% alle secondarie di 1° grado, 17% alle scuole per l’infanzia mentre il 7% è arrivato alle secondarie di 2°. In particolare il Nord ha visto una grande partecipazione con il 49% delle donazioni provenienti da quella zona d’Italia, trainata soprattutto dalle prime due regioni finite sul podio: Lombardia ed Emilia Romagna. Sul terzo gradino c’è la Puglia che porta in alto l’onore del Sud.

A riceve più libri, 485, è stata la Secondaria di 1° grado “Pasquini” di Massa e Cozzile (Pi), seguita da “SSSPG Pirandello-Svevo”, secondaria di 1° grado di Napoli con 415. A Grosseto il terzo posto con la “Tombari”, scuola primaria, che ha ricevuto 331 libri.

Le opere più donate sono state “Il piccolo principe”, “Il mago di Oz”, “La fabbrica di Cioccolato”, “Il GGG”, “Matilde”, “Le streghe”, “Per questo mi chiamo Giovanni. Da un padre a un figlio il racconto della vita di Giovanni Falcone” e la “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *