Il poker al Pisa lancia in vetta la Salernitana

salernitana-pisa-lombardi
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Quattro squilli suonati al Pisa alla ripresa del campionato dalla Salernitana di Castori. I granata, dopo la sosta per le Nazionali, si impongono nettamente all’Arechi nel match valido per la terza giornata del torneo cadetto.

Il poker al Pisa lancia in vetta la Salernitana

Il trainer di Tolentino schiera i suoi ancora con il 4-4-2, schema tattico che ormai sembra andare a consolidarsi. Prova di sostanza e caparbietà quella dei granata, che non badano a fronzoli e massimizzano le giocate di gruppo tramite la qualità di alcuni singoli. Su tutti ancora il bomber Tutino è andato sugli scudi: doppietta e partecipazione a tutte le azioni dei gol e delle principali iniziative offensive. Squadra attenta e compatta in fase difensiva, dove le maglie di stringono grazie alla vicinanza tra le linee di centrocampo e difesa.

La Salernitana non brilla per capacità di manovra, per possesso palla e mantenimento del pallino di gioco ma sa attendere i momenti giusti per colpire con efficacia e far male all’avversario.
La quadra va ritrovata probabilmente solo in mediana, dove la condizione di alcuni singoli non è ancora ottimale. Oltre all’assente Dziczek, Capezzi e Lombardi non godono di buona continuità e vanno utilizzati al momento col contagocce. Giusta la sostituzione ad inizio primo tempo con Schiavone e Kupisz, che hanno garantito freschezza, copertura e reti.

La pausa ha giovato finora alla Salernitana: la squadra ha lavorato molto, ha acquisito una migliore condizione atletica. Contro il Pisa di D’Angelo, una squadra di rango e ben organizzata, il test si è rivelato positivo e da tenere in importante considerazione per misurare i valori in questo momento. La strada intrapresa sembra quella giusta, ma non bisogna adagiarsi sulla classifica che racconta di una Salernitana in vetta alla classifica. Il campionato è molto lungo…

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *