Ginnastica Salerno, Di Cerbo: “Educazione e sport, questa è la ginnastica”

di-cerbo-destinazione-sport
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ai microfoni di Radio Castelluccio, nel corso della trasmissione “Destinazione Sport” condotta ogni lunedì da Francesco Di Pasquale e Lino Grimaldi Avino, la vicepresidente di Ginnastica Salerno, Francesca Di Cerbo racconta le nuove attività della società, gli eventi in calendario e la vita da ginnasta.

Ginnastica Salerno due volte campione d’Italia

Una società giovane ma già due volte campione d’Italia. Dal 2007 ad oggi questa società è riuscita ad ottenere risultati importanti puntando sui giovani, ma con un occhio di riguardo anche allo sport per i portatori di handicap fisici e psichici. Nel 2018 e nel 2019 si laurea campione d’Italia con la squadra maschile, mentre in contemporanea la squadra femminile scala le competizioni dalla B1 alla massima serie. La vicedirettrice Francesca Di Cerbo è entusiasta di annunciare che da quest’anno sarà avviato anche un nuovo corso: i tessuti aerei. Quest’ultima è una disciplina acrobatica che si ispira alle pratiche circensi e mediante l’utilizzo di teli elastici, gli atleti impegnati in questo esercizio eseguono movimenti scenografici e spettacolari. Complice l’altezza alla quale tutto avviene: dai 4 ai 10 metri da terra. La Ginnastica Salerno organizzerà il 18 ottobre un workshop, cioè un allenamento insieme a ginnasti/e di livello internazionale. Sono stati invitati in suddetta data, al PalaCercola (sede di Napoli), le ginnaste del Centro Sport Bollate, società italiana che vanta atleti nazionali.

Nella prossima settimana gli atleti saranno impegnati nella gara, quasi di casa, valevole per la terza prova di campionato, organizzata a Napoli. Invece nel mese di novembre ci saranno i campionati nazionali individuali, oltre alle final six in cui si sfidano le migliori squadre di ginnasti d’Italia.

La vita da ginnasta raccontata da Francesca Di Cerbo

«L’approccio al mondo della ginnastica», racconta Francesca Di Cerbo, «inizia dai 3 anni, quando sin dall’infanzia i bambini sono educati allo sport. Gli istruttori cercano di notare, già dalla tenera età, la predisposizione alla disciplina, per indirizzarli a corsi di agonismo. Un allenamento base dura un’ora. Si inizia con esercizi preatletici, poi un riscaldamento, degli esercizi di potenziamento e infine la pratica con gli attrezzi, al massimo due. Gli attrezzi sono quattro per la categoria femminile: trave, parallele asimmetriche, volteggio e corpo libero; questi ultimi due sono condivisi con quella maschile, che inoltre prevede anche le parallele pari, cavallo con maniglie, anelli e sbarra. La Ginnastica Salerno comprende anche atleti “residenziali”, che si sono trasferiti a Salerno per seguire gli allenamenti. La loro è una scommessa poiché lasciare la scuola e seguire lezioni private ed allenamenti due volte al giorno, senza avere giorni liberi, è davvero un azzardo per questi ragazzi. All’interno della struttura, gli atleti svolgono l’intera giornata: dalle lezioni, agli allenamenti, ai pasti. Dopo la carriera da ginnasta molte volte non si esce da questo mondo, ma si diventa allenatori o affini, proseguendo magari gli studi all’università».


Potrebbe interessarti anche…

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

http://api.clevernt.com/bdf59588-0e48-11eb-902d-cabfa2a5a2de/