Focus: Pierluigi Pinto e il buon impatto all’esordio da titolare

focus
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

La Salernitana esce vittoriosa allo stadio Arechi di Salerno vincendo 2-1 contro la Virtus Entella. Facciamo un focus su come è andata la partita di Pierluigi Pinto.

Focus su Pierluigi Pinto, l’esordio all’Arechi

Debutto convincente per il prodotto del vivaio della Fiorentina, sfodera una prestazione di grande personalità, un suo salvataggio vale quanto un gol. Ciò lo sblocca e gli permette di giocare con più scioltezza. Chiede il cambio stremato dopo una prestazione di sostanza e senza sbavature. Calmo, essenziale e provvidenziale sulla diagonale che arresta la corsa all’insidioso cross di Sala.

Nessuna sbavatura di rilievo, ad eccezione di una cattiva lettura sulla verticalizzazione di De Luca, che gli prende il tempo ma fallisce l’aggancio che lo avrebbe messo davanti a Micai.  Chiamato in causa da Ventura per le precarie condizioni di Jaroszynski, gioca con la sicurezza di un veterano. Nulla da segnalare, ma certamente il suo ingresso dà sicurezza al reparto difensivo.


In sala stampa, conferenza post partita per i protagonisti di SalernitanaVirtus Entella, match terminato 2-1. Interviene un Pierluigi Pinto, oggi titolare al posto di jaroszynski.

“La squadra segue il mister”

Pierluigi Pinto interviene in sala stampa, dopo SalernitanaVirtus Entella:

«Ringrazio il mister per la fiducia, sono contento per l’esordio in Serie B ma soprattutto per la vittoria della squadra. Questi mesi li ho vissuti con molta serenità, lavoro ogni giorno al massimo per crescere. Tutta la squadra segue il mister e sono sicuro che ci sarà spazio per tutti».

Chiude il difensore fresco d’esordio:

«La Serie B è un campionato difficile, adesso dobbiamo pensare subito alla gara di domenica prossima che sarà molto difficile».

SalernoSport24