Da Salerno all’Ospedale “Sacco” di Milano. Il messaggio all’Atletico Porticciolo di Danilo Bonaccorsi

danilo-bonaccorsi
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ragazzo serio, professionista di valore, calciatore amatoriale ma con grande cuore. Queste sono alcune delle ottime doti umane che hanno sempre contraddistinto Danilo Bonaccorsi, giovane tecnico di radiologia salernitano, che da oggi ufficialmente è di servizio al reparto di radiologia dell’ospedale “Sacco” di Milano, vera e propria trincea per la lotta al Covid19. 

Il messaggio di saluto di Danilo Bonaccorsi all’Atletico Porticciolo 2014, la sua squadra di calcio

Danilo Bonaccorsi è stato assegnato direttamente alla sezione Covid19, si occuperà  quindi delle radiografie e degli accertamenti strumentali dei contagiati.

Ecco il messaggio che Danilo ha inviato ai suoi compagni di squadra dell’Atletico Porticciolo 2014:

“Ciao ragazzi, scrivo questo messaggio per darvi un importante novità…. Oggi ho firmato il contratto di lavoro all ospedale Sacco di Milano e stesso oggi ho gia preso servizio !!!  Sono stato contattato con urgenza (vista la situazione covid) dall’ospedale tramite graduatoria dove ero ben posizionato ed ho scelto di accettare immediatamente e di non prendere i 30 giorni di preavviso (che avrebbero fatto comodo egoisticamente per superare il periodo più critico) per poter scendere in campo (non di calcio purtroppo) e poter dare concretamente una mano in questo momento di difficoltà con tutti i rischi che ciò comporta.
Questa scelta se da un lato mi rende felice per mia personale realizzazione professionale, da un altro mi riempie il cuore di tristezza dato che vorrà dire dover rinunciare a tante cose… E l’Atletico Porticciolo è una di queste.
Mi mancherà tantissimo l’allenamento del martedi (quando si apparava) come mi mancherà la partitella del Sabato (quando il mister aveva la folle idea di convocarmi e addirittura di farmi giocare) per non parlare del bar dopo la partita o del mangiare insieme dopo gli allenamenti… ma soprattutto mi mancherete voi… Dal primo all’ultimo… Da i ragazzi storici ai nuovi innesti.
Ma tranquilli questo non è un addio, ma solo un arrivederci !!! Ovviamente ogni volta che riuscirò a scendere e mi troverò a Salerno vedrete sempre il mio nome tra le disponibilità… Perché d altronde si sa che quando uno che vive fuori torna…la prima cosa che fa è andare a trovare la famiglia”.

SalernoSport24