La Salernitana cade al “Bentegodi”, fine corsa e preoccupazione per Lombardi

empoli-salernitana-lombardi-squadra
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Con il monday night dello stadio “Bentegodi”, si chiude la 24ª giornata del campionato 2019-2020. La Salernitana è ospite del ChievoVerona con i suoi 500 tifosi. Ventura è costretto dei cambi rispetto alla gara col Trapani nella quale già alcuni erano apparsi a corto di fiato.

Analisi della sconfitta della Salernitana al Bentegodi

PRIMO TEMPO Pronti, partenza… via! Parte il match ed è subito Chievo in avanti alla ricerca di un immediato vantaggio. Per oltre venti minuti sono i padroni di casa a fare la partita. La prima conclusione arriva con l’uomo più atteso, Giaccherini. L’ex Juve è rimpallato dalla difesa. Al 13’ ci prova Segre, la sua conclusione è pericolosa ma non inquadra la porta difesa da Micai. Al 17’ è il turno di Obi, anche in questo caso palla fuori. Al 20’ punizione per i gialloblù, la palla arriva a Garritano che tira di prima, Micai è attento. Al 23’ giallo pesante per Akpa Akpro che salterà il match interno con il Livorno. La Salernitana soffre e Cicerelli non ce la fa, Ventura deve sostituirlo e manda in campo Lombardi. Con il cambio arriva anche la prima conclusione dei granata, ed è una palla gol nitida sprecata da Gondo che mira alle stelle. Neanche il tempo di prendere campo che il ChievoVerona guadagna un calcio di rigore. Siamo al 26’, Jaroszynski tocca sulla spalla Djordjevic. I calciatori protestano ma Fourneau è irremovibile.

GOL DEL CHIEVOVERONA!

È il 28’. Palla sul dischetto per il ChievoVerona, calcia Giaccherini che mette la sfera alle spalle di Micai, 1-0.

Qui si sveglia la Salernitana che inizia a macinare gioco, ma l’occasione più nitida capita al 46’ quando Djuric che non inquadra lo specchio della porta. Dopo due minuti di recupero Fourneau manda le due squadre negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO – Riprende il match. Cinque giri d’orologio ed è Kiyine a rendersi pericoloso. Nel frattempo Ventura ricorre al secondo cambio, fuori Gondo, dentro Jallow che fa il suo esordio nell’anno 2020, proprio contro la sua ex squadra. Entra bene in campo il gambiano che va al tiro quando scocca il 59’. La sua conclusione, da posizione defilata, è facile preda di Semper. La ripresa è tutta di marca granata, Jallow è una spina nel fianco costante della difesa di casa, come al 64’ quando, da azione defilata costringe Leverbe a rifugiarsi in angolo. Al 70’ scocca l’ora di Curcio: Lombardi s’infortuna ed è costretto ad uscire anzitempo.

GOL DEL CHIEVOVERONA!

Salernitana tramortita dalla perdita del suo calciatore più in forma, prende i 2-0 nel momento migliore. Siamo al 70’, Djordjovic serve un cross al bacio per Giaccherini che non si fa pregare e, di sinistro, batte ancora Micai, 2-0.

Al 78’ ci prova Maistro, Leverbe si sostituisce al suo portiere e mette in angolo. Ci prova anche Djuric, questa volta è Semper a chiudere lo specchio. L’ultima occasione del match capita sui piedi di Djordjevic, ma la sua conclusione è fuori misura.

Finisce qui dopo cinque minuti di recupero.


Le formazioni

ChievoVerona (4-3-1-2): Semper, Frey, Leverbe, Cesar, Renzetti, Segre, Obi (60’ Esposito), Garritano, Giaccherini (85′ Vaisanen), Meggiorini (56’ Ceter), Djordjevic. A disposizione: Pavoni, Nardi, Rigione, Dickmann, Vaisanen, Morsay, Karamoko, Esposito, Ceter, Vignato, Ongenda, Grubac. All.: M. Marcolini

Salernitana (3-5-2): Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Cicerelli (24’ Lombardi; 70′ Curcio), Akpa Akpro, Dziczek, Maistro, Kiyine, Djuric, Gondo (50′ Jallow). A disposizione: Vannucchi, De Matteis, Billong, Aya, Curcio, Capezzi, Di Tacchio, Lombardi, Jallow, Giannetti. All.: G.P. Ventura

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1
Assistenti: Scatragli (sez. Arezzo) e Perrotti (sez. Campobasso)
IV uomo: Davide Moriconi (sez. Roma 2)

Marcatori: 28’ Giaccherini (rig.), 70′ Giaccherini
Corner: 0-3
Ammoniti: 20’ Segre, 23’ Akpa Akpro, 27’ Jaroszynski, 45’ Frey, 48’ Cesar, 74’ Esposito

SalernoSport24