Chievo-Salernitana: i rapporti tra le tifoserie

salernitana-chievo
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ritorno allo stadio “Bentegodi” per la Salernitana e i suoi tifosi nel prossimo turno di campionato in programma. Nel posticipo i granata incontreranno il Chievo Verona, ritornato dopo cinque stagioni sul palcoscenico della serie B. Ricordiamo qual è il rapporto tra le due tifoserie.

Indifferenza tra le tifoserie di Chievo e Salernitana

La tifoseria del ChievoVerona sta accompagnando con moderato entusiasmo la squadra retrocessa in serie B a fine torneo scorso. Nonostante i numeri non propriamente esaltanti ma comunque in linea con la (piccola) realtà di Chievo, lo zoccolo duro del tifo clivense ha cominciato con grande umiltà la stagione che ha rivisto i “mussi volanti” in cadetteria.

I rapporti

I rapporti tra le tifoserie, nonostante la realtà calcistica e geografica dei Veneti non fanno registrare la rivalità accesa che esiste con i supporter scaligeri. La sostanziale indifferenza tra le due fazioni, quella granata è quella gialloblù, dipende anche da una storia molto recente della torcida clivense.

La nascita del tifo clivense

A Verona, sponda Chievo, infatti, la storia del tifo ha una data ben precisa:  6 novembre 1994. In quel giorno nacque ufficialmente l’anima del tifo clivense sotto la sigla North Side, che letteralmente significa “zona Nord”. Da quella storica data, il Chievo ha sempre potuto contare su un seguito “organizzato” di tifosi; i supporter hanno sostenuto la squadra gialloblù in tutta Italia. Storici, anche, gli appuntamenti ufficiali di Belgrado e Braga, in Coppa Uefa, ed il preliminare di Champions League in Bulgaria, contro il Levski Sofia. Finanche nelle tournée estive all’estero, il gruppo fondato nel 1994 non ha mai lasciato solo il Chievo, pur ritrovandosi quasi sempre al seguito con numeri esigui. Proprio dalla storica promozione dalla serie C alla B, nella stagione 1993-1994, il “piccolo” Chievo capitanato dall’imprenditore dell’azienda di pandori Paluani, Luca Campedelli, iniziò ad avere tifosi.

In una città che appena 9 anni prima aveva visto l’Hellas Verona di Osvaldo Bagnoli cucirsi lo Scudetto sul petto, il Chievo rappresentava una realtà di quartiere con scarso seguito.

I supporter granata di di lunedì sera

La tifoseria granata, nonostante l’appuntamento non proprio agevole, in quanto fissato nel monday night, non farà mancare il proprio sostegno alla truppa guidata da Giampiero Ventura, lanciata nella rincorsa al secondo posto in classifica.

SalernoSport24
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: