Salernitana, CCSC: confronto gruppi ultras al centro sociale

salernitana-tifosi-multiproprietà
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Si è tenuta ieri la riunione al Centro Sociale di Salerno organizzata dal CCSC con i gruppi ultras della Salernitana per capire la decisione da prendere nei confronti della società granata

salernitana-tifosi-multiproprietà

Si sono incontrati ieri, al centro sociale di Salerno il CCSC (Centro Coordinamento Salernitana Club) e i vari gruppi ultras per decidere la lineup da tenere nei confronti della società dopo gli ultimi malumori sbocciati a stagione finita.  Durante la riunione gli animi si siano accesi, tanto che un paio di gruppi hanno abbandonato anzitempo l’incontro a circa mezz’ora dall’inizio. Il presidente Riccardo Santoro non ha rilasciato interviste ma finito l’incontro (durato circa due ore), sembra che le parti hanno concordato un’ulteriore incontro. Sintomo che la questione è altamente delicata oltre che molto seria e sentita. Probabile si vada per un incontro con le sole delegazioni limitate al massimo da due componenti per gruppi.

Il CCSC e l’incontro con gli ultras della Salernitana

Diverse le vedute di pensiero anche in vista della prima partita del campionato granata che coincide col match dal sapore di “gemellaggio” contro la Reggina. Il leitmotiv della serata era quello di ritrovare quella compattezza che mancava da tempo.  I vari club chiedono alla società di fare un passo indietro fino a quando le cose non cambiano. La priorità è la lotta alla multiproprietà sempre nel rispetto e nella correttezza. Al momento l’eventuale ingresso allo stadio non è nei piani degli ultras della Salernitana ma, come abbiamo detto, ci sarà un’altra riunione (ancora non si sa quando) ma con meno rappresentanti. Nessun incontro quindi anche con i vicini tifosi amaranto in vista della sfida di sabato, a testimonianza di un totale disinteresse per l’evoluzione granata.


Potrebbe interessarti anche

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *