Caos Foggia 2.0: Mancini si dimette, Kadi torna a Salerno

Kadi-foggia
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Amantino Mancini lascia la panchina del Foggia a meno di un mese dal suo arrivo. Termina l’avventura in rossonero anche per Kadi, esterno granata prestato proprio ai satanelli.

Caos Foggia 2.0: Mancini si dimette per divergenze societarie

L’allenatore brasiliano, ex giocatore in Italia di Roma, Milan, Inter e Venezia, ha presentato le dimissioni al direttore generale Ninni Corda e al presidente Roberto Felleca nel pomeriggio di lunedì, dopo la sconfitta all’esordio nel girone H di Serie D sul campo del Fasano (1-0), primo ko stagionale dopo il superamento di due turni nella Coppa Italia di categoria. Risultato che aveva portato la proprietà rossonera a bloccare il ritorno a casa dei suoi tesserati, convocando per la giornata di lunedì un allenamento alle 6 del mattino sul prato dello Zaccheria. Il tutto, spiegava una nota societaria, ‘per non accampare scuse o alibi, dovuti a ritardi di preparazione o difficoltà nella costruzione della squadra’. Una scelta che, unita ad alcune frizioni con la dirigenza, ha portato l’allenatore alla rottura. Dopo l’annuncio del Foggia, sono arrivate anche le parole dello stesso Mancini.

La decisione sui social

L’ormai ex allenatore rossonero ha spiegato la sua decisione attraverso un post pubblicato sui propri profili social:

‘È con immenso rammarico che mi vedo costretto a rassegnare le dimissioni dal ruolo di allenatore del Foggia. Ruolo che ho fortemente voluto per la passione di questa piazza e la storia di questa città. La situazione attuale non mi permette di mettere in pratica la mia idea di calcio e mi porta a prendere questa scelta, molto sofferta, dovuta a punti di vista differenti con la dirigenza. Ringrazio la gente di Foggia, sono onorato, seppur per breve tempo, di aver vissuto il calore, la passione e la dedizione di un popolo verso i propri colori, e sono certo che la storia sia ciclica e che presto torneranno a vivere le emozioni che meritano; per il rispetto profondo che nutro per loro prima di tutto e poi per i sacrifici che la mia vita di professionista mi ha imposto ho preso questa decisione irrevocabile, figlia di un ragionamento sofferto e assolutamente slegato alla sconfitta di Fasano.

ZaFò sempre!’.

Da Mancini a Kadi, l’esterno granata torna a Salerno

A riportare la news è ‘Sport Campania’. Un’avventura durata poche settimane quella di Sofiane Ahmed Kadi alla corte del Foggia. Il classe 1997 di proprietà della Salernitana, dopo la stagione poco felice trascorsa nel campionato di Serie C con il Pro Piacenza, il 14 agosto si era legato ufficialmente alla società pugliese. Da qui la speranza di un nuovo inizio e una nuova esperienza in prestito.  Adesso, dopo appena una presenza raccolta in maglia rossonera, il giovane calciatore è già in procinto a fare ritorno alla Salernitana. Mettendo così subito fine alla sua avventura lampo in terra pugliese. Il motivo per il quale l’esperienza ai satanelli di Kadi sia già giunta ai titoli di coda, secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, è legato proprio ad alcune divergenze con la società del presidente Roberto Felleca.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: