Canottieri Irno protagonista nella classe Laser di vela

circolo-canottieri-irno

Antonio Vitolo | ph: Circolo Canottieri Irno

Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Ad un mese esatto dallo svolgimento dei campionati italiani di vela, classe Laser, il Circolo Canottieri Irno ancora protagonista nei campionati zonali Under-19.

Il Circolo Canottieri Irno sul podio

Il team salernitano, composto da atleti del Circolo Canottieri Irno Salerno e della Lega Navale Italiana sezione di Salerno, si è  fatto onore  in occasione della ripresa dell’attività zonale della classe Laser di vela.

Nel campo di regata di Castellammare di Stabia, si è svolta quella che formalmente era l’ottava tappa del calendario del Campionato zonale Laser 2020.

Ma, a causa della lunga pausa determinata dall’esplosione del COVID e dal successivo lockdown, di fatto si è celebrato, sabato 10 e domenica 11 ottobre, appena il terzo appuntamento di questa anomala stagione velistica a livello giovanile.

Alla competizione regionale Salerno ha partecipato con sette atleti, il cui bilancio è stato complessivamente lusinghiero.

circolo-canottieri-irno
Massimiliano Cinquanta | ph: Circolo Canottieri Irno

Sugli scudi, in particolare, Massimiliano Cinquanta, che è tornato a riassaporare il dolce gusto della vittoria.

Nella categoria Under 19 è salito sul gradino più alto del podio. Un risultato che gli ha permesso di classificarsi al secondo posto assoluto nella categoria Laser Radial, dove si sono confrontati 21 concorrenti. La sua prestazione è la conferma delle grandi qualità di velista, che nel 2019 lo hanno portato a primeggiare nel Campionato zonale.

Secondo posto Laser 4.7

Altrettanto significativo è il secondo posto assoluto di Antonio Vitolo nella categoria Laser 4.7, dove è risultato il primo dei maschi tra 22 partecipanti. Una piazza d’onore che testimonia la sua crescita progressiva – culminata con una medaglia – ma che ha ancora notevoli margini di miglioramento.

I risultati ottenuti nella spedizione di Castellammare di Stabia sono un premio, non solo per l’impegno e il sacrificio degli atleti, ma anche per il lavoro svolto in questi mesi particolarmente difficili svolti dall’allenatore Erberto Sibilia e dal direttore sportivo del team Pietro De Luca.


Potrebbe interessarti anche:

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *