Campionato Primavera 2: il punto sul girone A fino allo stop

primavera
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

A due giornate dalla fine del Campionato Primavera 2, al netto dei recuperi ancora da disputare, il girone A ha decretato già il verdetto più importante, ovvero la conquista della promozione da parte del Milan che, dopo un avvio in sordina, ha recuperato terreno e meritato il primato stagionale.

Il Milan viaggia veloce, bene Spal e Verona

Una cavalcata, quella rossonera, resa difficile da un avvio particolarmente buono dell’Hellas Verona che, oltre alla conquista della finale della Primavera Tim Cup, aveva cominciato col piede giusto inanellando una striscia di vittorie consecutive che aveva illuso gli scaligeri. Menzione particolare anche per Spal, seconda in classifica come lo scorso anno, e Udinese, terza forza del torneo, che sono di fatto pronte per i playoff che, da quest’anno vedranno anche i turni preliminari oltre che quarti, semifinale e finale, naturalmente a gironi incrociati. Quindi estensi, friulani e scaligeri si giocano l’accesso diretto alle semifinali del post season, mentre per l’accesso ai turni preliminari sono in tante le pretendenti. Ci sono le liguri, che hanno avuto per parecchio tempo la possibilità di raggiungere le prime posizioni ma è mancata loro la continuità. Inizio complicato per il Venezia che, dopo aver inanellato una serie di sconfitte, si è ripreso abbandonando l’ultimo posto e scavalcando anche il Cittadella, con la speranza di poter addirittura raggiungere il treno playoff. A quota 19 punti, appaiate in piena bagarre per conquistare l’accesso alle piazze che valgono la speranza promozione tramite il post season, ci sono Brescia e Parma mentre il fanalino di coda è la Cremonese che vuole cancellare in fretta quest’annata per riprovarci nella prossima.

SalernoSport24
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: