Benevento-Salernitana, le probabili formazioni: dubbio Aya-Karo in difesa

Cicerelli-Salernitana
Funshopping.it - il marketplace amico dei commercianti

Le probabili formazioni di Benevento-Salernitana. Per la prima volta in stagione, “problemi” di abbondanza per Gian Piero Ventura che, in ogni caso, sembrerebbe orientato a schierare la stessa formazione che 8 giorni fa ha battuto il Cosenza all’Arechi.

Benevento-Salernitana, le probabili formazioni

Cresce l’attesa per il derby di questa sera tra Benevento e Salernitana. Per la Banda Ventura, chiamata a confermare il buon momento di forma, si tratta del più classico degli esami di maturità. I granata, infatti, si troveranno al cospetto dello schiacciasassi sannita, ormai sempre più proiettato verso la massima serie. Una mission che può sembrare impossible, ma solo sulla carta. Il campo, come sempre, è l’unico, inesorabile giudice supremo. Chissà che grazie alla coesione di un gruppo straordinario, guidato egregiamente da un maestro di calcio, non possa strappare un successo che consentirebbe di agganciare il Pordenone al secondo posto.

Ad ogni modo, nell’ormai collaudato 3-5-2 tanto caro a Mister Libidine, con ogni probabilità si rivedrà lo stesso 11 iniziale sceso in campo nel match di 8 giorni fa all’Arechi. Davanti a Micai, infatti, agiranno Karo, Migliorini e Jaroszynski, chiamati a contenere le giocate dell’artiglieria pesante di marca giallorossa. L’unico dubbio riguarda le condizioni di Karo, uscito malconcio dall’ultimo match, con Ramzi Aya che resta in preallarme. Ritorno tra i convocati per Walter Lopez, che siederà in panchina al pari di Curcio, Heurtaux e Billong. A centrocampo, si rivede anche il neo laziale Cicerelli, sebbene, quasi sicuramente, non dall’inizio. Conferma in mezzo al campo per capitan Di Tacchio, chiamato a garantire maggiore copertura in fase di non possesso. Ai suoi lati, confermati Dziczek e Akpa Akpro. Soltanto panchina per il neo arrivato in casa granata Leonardo Capezzi. Sugli esterni, ci saranno l’ex Cristiano Lombardi a destra e Sofian Kyine a sinistra, con il marocchino che, con l’eventuale partenza di Cicerelli dal 1′, giocherà da interno. In tal caso, a scivolare in panchina sarebbe Patryk Dziczek. In avanti, confermatissimo il tandem Djuric-Gondo, con Giannetti, Jallow e, finalmente, Alessio Cerci pronti a subentrare.

L’11 iniziale sannita

Pochi dubbi anche per Pippo Inzaghi, orientato a schierare la sua squadra con il 4-3-3.  Davanti a Montipò,  il pacchetto difensivo, orfano dell’ex di turno Alessandro Tuia, sarà composto da Volta e Caldirola al centro, con Maggio e Letizia sulle fasce. In mezzo al campo, Viola in cabina di regia, con Hetemaj e Schiattarella a completare la cerniera di centrocampo. Assente per infortunio Andres Tello. Nel tridente d’attacco, l’unico dubbio riguarda Kragl e Riccardo Improta, entrambi in lizza per un posto sulla sinistra. Confermatissimi, invece, Marco Sau e l’altro ex di turno Massimo Coda, che vince ancora una volta il ballottaggio con Moncini.

Benevento (4-3-2-1): Montipò, Maggio, Volta, Caldirola, Letizia, Hetemaj, Schiattarella, Viola, Kragl, Sau, Coda. A disposizione: Manfredini, Gori, Basit, Del Pinto, Barba, Gyamfi, Rillo, Improta, Insigne, Di Serio, Pastina, Moncini. Allenatore: Filippo Inzaghi

Salernitana (3-5-2): Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Lombardi, Akpa Akpro, Di Tacchio, Dziczek, Kiyine, Gondo, Djuric. A disposizione: Vannucchi, Billong, Curcio, Lopez, Heurtaux, Karo, Maistro, Di Tacchio, Capezzi, Jallow, Cerci, Giannetti. Allenatore: Gian Piero Ventura

SalernoSport24
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: