4-4-2 Fiera del Calcio, De Laurentiis jr: “Calaiò e Montervino da esempio”

4-4-2-Fiera-del-Calcio

Andrà in scena a Napoli dal 5 al 7 giugno 2020 nei saloni della Mostra d’Oltremare, a due passi dallo stadio San Paolo. L’evento dal titolo “4-4-2, Fiera del Calcio” sarà una sorta di concentrato d’incontri e presentazioni varie sul tema calcio cui prenderanno parte le società sportive, gli operatori, le aziende produttrici e tante altre figure strettamente connesse al mondo del pallone, è stata presentata ieri in occasione della cena di gala andata in scena da D’Angelo-Santa Caterina.

Calcio, De Laurentiis jr: “I calciatori facciano come Calaiò e Montervino”

Lo riporta il portale Calciomercato.com di come a Napoli, il clima di burrasca non accenna a placarsi. Aurelio De Laurentiis non ha ancora digerito l’ammutinamento dei calciatori e il loro rifiuto a rispettare il ritiro punitivo dopo l’ultimo match di Champions League contro il Salisburgo e mantiene viva l’opzione di adire le vie legali nei loro confronti. E nemmeno il figlio Edoardo ha deciso di posare l’ascia di guerra, come dimostrano le parole rilasciate ieri sera in occasione di un evento nel quale è stata presentata la fiera del calcio “4-4-2” che si terrà nel giugno prossimo.

Montervino e Calaiò (presenti nell’occasione),sono due esempi del rispetto per la maglia, gente che amava la città e il club. Ragazzi con le palle. Una volta, dopo quattro settimane di ritiro, Montervino, all’epoca capitano, chiamò mio padre e gli disse: presidente, che dice? Possiamo tornare a casa? Ecco, capitani come lui dovrebbero esserci in tutti gli spogliatoi del calcio italiano”. Un nuovo attacco in piena regola ai giocatori, chiamati in questo periodo a rispettare il silenzio stampa imposto dal club.

SalernoSport24