Judo, qualificazioni ai Campionati Nazionali: Angri risponde presente

judo

Ennesima prova di forza per il Judo ad Angri. La cittadina ha attirato al PalaFusco moltissimi atleti da tutta la Regione, soddisfazione per gli organizzatori.

Il connubio tra il judo ed Angri è ancora più forte

Si è conclusa, tra gli applausi, la tappa di qualificazione ai Campionati Nazionali di judo svoltasi stamani al PalaFusco di Angri. Una marea di giovani judoka, provenienti da tutta la regione Campania, hanno dato vita ad una mattinata intensa di combattimenti e sportività.

Ai nastri di partenza c’erano circa 120 atleti under-17 e ben 15 di loro hanno strappato il pass per la Finalissima Nazionale in programma ad Ostia. Non ce l’hanno fatta, per un pelo, i padroni di casa Antonio Alvino e Cristian Ingenito, amareggiati ma pronti a migliorarsi.

Il PalaFusco, inoltre, era gremito anche da moltissimi Angresi che, incuriositi da uno sport poco mediatico, hanno trascorso una mattinata al di fuori dell’ordinario.

Grande soddisfazione anche per il m° Domenico Salernitano dell’ASD ‘Il Rio’, ormai caro amico della nostra redazione. Il maestro Salernitano, organizzatore dell’evento, è riuscito a portare ad Angri, ancora una volta, nomi di spicco per il judo; c’era Pino Maddaloni, oro a Sidney 2000 ed ora arbitro internazionale di judo, il padre Gianni, maestro riconosciuto a livello nazionale, e tanti altri arbitri e tecnici federali. Presenti anche il maestro Sandro Piccirillo, un’intera vita passata sul tatami, i fratelli Parlati, tecnici di Christian, campione mondiale 2018 in Russia, e tanti altri ancora.


I saluti dei protagonisti

SalernoSport24