Granata in Nazionale: Dziczek fermato dall’infortunio tiferà Polonia da casa

dziczek-polonia

Dopo 5 partite da titolare inamovibile con la maglia della sua Nazionale, Patryk Dziczek alza bandiera bianca causa infortunio. Il giovane centrocampista dell’Under 21 polacca non prenderà parte alla prossima sfida a Sofia tra Bulgaria e Polonia. Gara valevole per le qualificazioni agli europei di categoria in programma nel 2021.

Patryk Dziczek, un inizio di stagione dai due volti

Titolare inamovibile nella Polonia Under 21, riserva di lusso nella Salernitana. Un inizio di stagione dai due volti, quello di Patryk Dziczek. Se per la sua Nazionale rappresenta il faro imprescindibile del centrocampo, il giovane polacco è ancora a secco di minuti giocati con la maglia granata. Nelle prime 10 gare di gare di campionato, Gian Piero Ventura, seppur incensandolo più volte, ha predicato calma per non correre il rischio di bruciare il suo talento, definito cristallino e di sicuro avvenire dagli addetti lavori.

Proprio quando sembrava tutto pronto per l’esordio con la Salernitana, ci si è messa di mezzo la sfortuna. Un fortuito contrasto di gioco con Pinto nel corso del torello di riscaldamento, gli ha precluso la possibilità di scendere in campo nell’ultima gara casalinga contro la Virtus Entella. Una forte distorsione al ginocchio sinistro lo costringerà a stare lontano dal terreno di gioco per almeno un’altra ventina di giorni rimandando, gioco forza, di un altro mese il suo esordio con la maglia granata. I tifosi, intanto, attendono trepidanti il suo ritorno in campo. Tanta è, infatti, la curiosità di vederlo all’opera nel nostro campionato dopo le ottime prestazioni fornite nelle gare di qualificazione con la Polonia Under 21. Dziczek che, tra l’altro, è reduce da una stagione in patria vissuta da protagonista con la maglia del Piast Gliwice. Stagione culminata con la prima, storica vittoria del titolo da parte della squadra della città che gli ha dato i natali.

Dziczek, il faro del centrocampo della Polonia Under 21

Nelle 5 gare fin qui disputate dalla Polonia Under 21 nelle qualificazioni agli europei di categoria, Patryk Dziczek ha sempre giocato per 90 minuti. Punto fermo della compagine guidata da Czesław Michniewicz, ha agito prevalentemente da play-maker in mezzo al campo e, talvolta, da interno. La Polonia, per ora, è saldamente in testa al girone con 10 punti, frutto di 3 vittorie e un pareggio. Nella prossima sfida in programma il prossimo 15 novembre a Sofia, i giovani polacchi dovranno vedersela con la Bulgaria, che si trova al terzo posto a quota 5 punti.

Il C.T. dell’Under 21 polacca, due settimane fa, aveva ugualmente incluso Patryk Dziczek nella lista dei convocati. Cinque giorni fa, però, la Federcalcio polacca ha rimandato indietro il giovane talento dopo averlo sottoposto ad una risonanza magnetica più approfondita che ne ha evidenziato la lesione al legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Una chiamata in Nazionale incomprensibile che poi Michniewicz, nei giorni scorsi, ha motivato. Le convocazioni per gli atleti provenienti dall’estero, infatti, erano state diramate prima che il giovane polacco subisse lo sfortunato infortunio. In ogni caso, seppur meno grave del previsto, lo sfortunato incidente di percorso non permetterà a Dziczek di dare una mano alla sua Nazionale in una partita fondamentale per il cammino dei polacchi verso il prossimo europeo di categoria. La gara del 15 novembre a Sofia, infatti, rappresenta il primo crocevia per il raggiungimento della qualificazione. Una vittoria consentirebbe alla Polonia di allungare in classifica proprio sulla Bulgaria, attualmente terza in classifica. Un’impresa non facile, considerata l’assenza del faro del centrocampo della Nazionale polacca Under 21.

SalernoSport24