Home » Blog » Basket Bellizzi atteso dal derby sul campo di Angri Pallacanestro

Basket Bellizzi atteso dal derby sul campo di Angri Pallacanestro

È tempo di derby per il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi.

Di Mauro: «Domenica dobbiamo cambiare volto al nostro campionato»

Nel 5° turno del campionato di Serie C Gold, i gialloblu sono attesi dalla trasferta sul campo di Angri Pallacanestro. La gara sarà disputata domenica 10 novembre, presso il “PalaGalvani” di Angri (SA). Palla a due alle ore 18:00. Il match sarà diretto dal 1° arbitro sig. Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA) e dal 2° arbitro sig.ra Simona Belprato di Cercola (NA).

Le dichiarazioni di capitan Di Mauro

È un inizio di campionato che non spaventa capitan Marco Di Mauro, che indica la partita contro Angri come crocevia della stagione gialloblu: «Con la partita di domenica, dobbiamo cambiare volto al nostro campionato. Veniamo da due sconfitte consecutive e vogliamo assolutamente chiudere questa serie negativa. Loro vengono dal turno di riposo ma non credo che questo possa rappresentare un vantaggio per i nostri avversari. Noi andremo lì a dare l’anima e Angri sarà chiamato a dare il massimo anche dal punto di vista mentale per affrontarci».

Il numero 20 racconta poi il lavoro svolto in settimana: «Le sconfitte contro Ischia e Catanzaro sono state caratterizzate da errori che hanno compromesso l’esito del match. In questi giorni, col coach ci siamo concentrati moltissimo su questi aspetti su cui stiamo stati carenti, per non ripetere gli sbagli commessi nelle ultime due uscite. Sappiamo di avere delle lacune, di dover lavorare su alcuni aspetti tecnici e tattici e lo stiamo facendo al meglio. Ora abbiamo solo una gran voglia di scendere in campo ed archiviare questo inizio di stagione negativo».

Di Mauro prova poi ad individuare le cause della partenza in salita: «Negli ultimi anni, siamo stati protagonisti di un percorso di crescita importante e che ha portato il club a grandi risultati. Da quando sono qui a Bellizzi, questa è la prima volta che ci ritroviamo a fare i conti con una partenza non semplice. C’è da dire che, per oltre un mese, non abbiamo avuto a disposizione il nostro palazzetto. Questo ci ha costretto ad allenarci su più campi differenti e a disputare le prime due partite casalinghe lontano dal “PalaBerlinguer”. Ciò non deve essere sicuramente un alibi, ovviamente, ma credo abbia in parte influito».

La squadra è però mentalmente forte e il capitano, in chiusura, indica la strada da imboccare: «È normale che, in momenti di difficoltà, l’aspetto mentale conta tantissimo. È giusto allenare le gambe ma è altrettanto importante tenere alto il morale. Siamo un gruppo abbastanza adulto ed esperto, che sa sicuramente come reagire a queste sconfitte. L’importante sarà restare uniti, compatti e sereni. Dovremo lavorare in maniera dura ed intensa durante la settimana, per arrivare al meglio alle partite. Noi sappiamo quali sono i nostri obiettivi, ci crediamo e vogliamo raggiungerli».

SalernoSport24