Salernitana senza confini: negli USA il gruppo a stelle e strisce dei granata

salernitana-usa

La passione per i granata non ha confini. In tutto il mondo sembra che la Salernitana sia fortemente supportata. Un pò per la storia che la città di Salerno annovera tra i suoi archivi, un pò perchè da qui sono transitati personaggi importanti.

Salernitana USA: negli Stati Uniti un fan club dei granata

Una canzone della Curva recita “di padre in figlio si tramandano” ma anche di nonno, zio, nipoti e quant’altro. Ebbene proprio nella “terra delle opportunità” dove un emigrato italiano, salernitano, ha messo in seguito radici nello stato del Minnesota, parte l’iniziativa di un giovane ragazzino americano di dedicare un fan club proprio ai granata. Nato relativamente da meno di un anno, attivi su Twitter ma presto anche su Instagram e Facebook, il profilo Salernitana USA è un vero e proprio eco che da Salerno arriva nella terra a stelle e strisce. Ecco cosa ci dice Dominic:

Ciao, di dove sei e come è nata l’idea di supportare negli USA la Salernitana?

“Ciao ragazzi. Sono americano vivo nello stato del Minnesota. Ho scelto Salernitana perché il mio bisnonno proveniva dalla provincia di Salerno e spesso raccontava della squadra della sua città. Il club è diventato un modo per celebrare quell’eredità che mi ha lasciato e da poco meno di un anno ho deciso di aprire questo account su Twitter”.

Come riesci a seguire la Salernitana?

“Seguo la squadra attraverso molti mezzi digitali come social media e video, oltre a seguire la vostra pagina. Purtroppo non sono stato in Italia ma alcuni parenti ci sono stati dalla morte del mio bisnonno e sono venuti a Salerno trovandola totalmente cambiata”.

Supportare i granata nonostante la distanza deve essere particolarmente stancante?

Soltanto per una questione di fuso orario. Purtroppo il calcio qui negli USA si focalizza solo sui big match come le coppe e i campionati principali inglesi e spagnoli. Ho pensato di creare l’account come un modo per attirare l’attenzione sulla squadra, sempre ricordando il mio bisnonno e le sue storie.  So che ci sono molte persone che conoscono la regione e forse anche il club, ma avevano bisogno di un posto dove incontrarsi. Io ho deciso di creare questo “posto” scambiandoci tweet granata e “c’mon Salernitana” penso di aver fatto una cosa bella”.

Hai avuto modo di seguire anche la festa dei cento anni granata?

“Ho visto le foto, i video, un’atmosfera unica. Muovere un così vasto numero di persone è stato emozionante. Qui è diverso perchè siamo tantissimi e quindi rapportando il numero di Salerno devo dire che siete stati unici!”.

Come ti auguri che vada questo campionato?

“Ovviamente spero in una promozione nella massima serie italiana, la Serie A. Devo ammettere che siamo titubanti nell’immaginare qualcosa di simile dopo che la nostra ultima stagione è crollata dopo diversi mesi di contese ai playoff. Penso che possiamo ottenere un posto nei playoff. E magari sognare di giocare con le grandi come Milan, Juventus, Inter…”.

Ci speriamo tutti, insieme, e ti ringrazio della passione che hai espresso oltreoceano. Ci sentiamo presto!

“Ciao Salerno e ciao Salernitana vinciamo sempre per essere grandi!”

SalernoSport24