Anche al triangolare “Carmine Rinaldi” la società latita. Presente, invece, ADL

editoriale

Serata molto particolare quella vissuta ieri allo stadio Arechi in occasione del triangolare per il Centenario ed in memoria del Siberiano.

La strana atmosfera del triangolare allo stadio Arechi

Atmosfera non proprio adatta per onorare una festa importante quella respirata sui gradoni dello stadio di Salerno. La società conferma la propria “pochezza istituzionale”: organizza l’evento ma i massimi esponenti del club non si presentano alla festa. Un’assenza grave e rumorosa. Viceversa, il patron del Bari, Aurelio De Laurentiis, seppur non meno impegnato di Lotito, ha presenziato in tribuna.

Quel qualcosa che non torna tra piazza e proprietà

Ancora una volta la proprietà della Salernitana delude ampiamente le attese e finisce per realizzare un misero flop. Fallito senza appello il tentativo di ricucire i rapporti con la tifoseria, la squadra granata ha deluso anche sul rettangolo verde.

Il triangolare “Carmine Rinaldi”

La prima partita contro il Bari ha mostrato chiaramente un undici granata non all’altezza della situazione, sia fisicamente sia tecnicamente. Ventura ha giustificato il gap con i carichi pesanti, la preparazione più indietro. Con la Reggina stesso canovaccio, Salernitana mai seriamente pericolosa in avanti, se non con sporadiche iniziative, e non solidissima in retroguardia. Ci sarà da lavorare ed integrare l’organico. Così come ci sarà da recuperare l’integrità di una tifoseria, suddivisa in maniera profonda in Curva come non mai, proprio nel giorno per onorare la memoria del Siberiano.

Per fortuna siamo solo ad inizio agosto.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com