Atto intimidatorio contro la cordata interessata al Foggia

foggia

Due teste di animale sono state rinvenute davanti all’abitazione dell’amministratore delegato

Come riporta l’Ansa, una intimidazione è stata compiuta nella notte contro l’amministratore delegato del gruppo Meleam, Pasquale Mario Bacco. Sconosciuti hanno lasciato due teste di animali davanti ai cancelli della sua abitazione alla periferia di Bitonto, e hanno scritto a caratteri cubitali sull’asfalto “Bacco e Masi via dal Foggia”, riferendosi alla manifestazione di interesse presentata martedì dal gruppo per l’acquisizione del Foggia Calcio. Indaga la polizia. I responsabili sarebbero stati ripresi dalle telecamere.

“Episodio inqualificabile – dichiara l’ad Bacco – mi lascia assolutamente stupefatto. Non è possibile che il calcio sia causa di queste aggressioni psicologiche. I valori devono tornare al centro”. “Non posso credere che i tifosi del Foggia possano essere responsabili – aggiunge – il mio pensiero va più a qualcuno che intende sabotare la cordata che rappresento”: come “Meleam Spa devo chiaramente ammettere che si rende necessaria, con tutti i miei collaboratori, una profonda riflessione”.

SalernoSport24