Serie C, Pisa: i tifosi scioperano contro la Juventus Under 23 “Una farsa”

pisa

Serie C, Pisa: i tifosi scioperano contro la Juventus Under 23 “Una farsa”

I tifosi del Pisa hanno protestato in questo modo perché nel girone A del campionato di serie C milita la Juventus B. Una farsa del calcio moderno perché i bianconeri di terza serie non potranno ambire a null’altro che a un galleggiamento nella categoria.

Continua a fasi alterne il progetto legato alla Juventus Under 23, primo esperimento di seconda squadra nella storia del calcio italiano: se sul campo i risultati dei ragazzi allenati da Mauro Zironelli continuano a essere deludenti – 12esimo posto nel Girone A della Serie C, 35 punti conquistati in 33 partite – è soprattutto fuori dal rettangolo di gioco che risulta difficile stilare un bilancio sul successo o meno dell’iniziativa bianconera nata la scorsa estate.

Progetto squadre B

Primo e unico club ad approfittare della possibilità paventata la scorsa estate di allestire una squadra riserve sullo stile di quanto già accade in Francia, Germania e Spagna, la Juventus ha istituito la sua Under 23 raccogliendo il plauso degli addetti ai lavori e destando l’interesse di numerosi tifosi attorno a una realtà, la Serie C, che però si è rivelata di ben più difficile lettura soprattutto per quanto riguarda il tifo organizzato, ben presente in storiche realtà di provincia e restio ad accettare quella che viene considerata una delle più pure espressioni del calcio moderno.

Così, se in alcuni stadi in cui si sono recati i ragazzi di Zironelli hanno portato allo stadio un buon numero di spettatori, in altri le curve si sono addirittura svuotate: l’ultimo episodio di questo tipo, annunciato giovedì con un comunicato a mezzo stampa, si è verificato oggi pomeriggio nell’incontro che ha visto impegnati i giovani bianconeri sul campo del Pisa. La curva dei tifosi di casa è rimasta desolatamente vuota, occupata soltanto da uno striscione eloquente: “Mai complici di questa farsa, no al calcio moderno.”

“Siamo il Pisa, abbiamo giocato contro la Juventus vera. Questa è una farsa”

Così, mentre sul campo il Pisa ha legittimato il terzo posto in classifica vincendo 2-1 in rimonta (vantaggio ospite con il 33enne Del Prete, 5 presenze in Serie A nel Siena 2008/2009, poi autogol di Alcibiade e rete della vittoria firmata da Marconi) sugli spalti è mancato interamente il tifo organizzato, che peraltro aveva annunciato già due giorni fa le proprie intenzioni ripetendo il gesto già compiuto all’andata.

Il comunicato dei tifosi del Pisa

“Diserteremo la partita contro la Juventus Under 23 perché andando allo stadio renderemmo legittima questa invenzione dei padroni del calcio. Noi siamo il Pisa, abbiamo giocato contro la Juventus vera, e se accettiamo per adesso di non poter più calcare certi palcoscenici certo non vedremo la nostra squadra affrontare un manipolo di mezze promesse e false speranze mandate a farsi le ossa contro la nostra maglia e contro la nostra tradizione”.

Nato nel lontano 1909, il Pisa vanta 17 partecipazioni nella massima serie calcistica italiana, 7 in Serie A in cui l’ultima apparizione risale alla stagione 1990/1991. Da allora il club toscano, che nel suo palmares vanta la vittoria di 2 campionati di Serie B e altrettante Coppe Mitropa – successi conseguiti negli “anni d’oro”, la seconda metà degli anni ’80 del XX secolo – ha vissuto un continuo saliscendi tra seconda e terza categoria in cui sono arrivati anche diversi fallimenti.

Fonte: foxsports.it
SalernoSport24