Salernitana-Rieti: analisi squadra e allenatore

Salernitana-Rieti: analisi squadra e allenatore

La Salernitana affronterà il Rieti in amichevole sabato pomeriggio. Sulla panchina del club laziale siede da appena due giorni Eziolino Capuano, subentrato al tecnico Ricardo Chéu. Fondato nel 1936, il Rieti, dopo 11 anni di categorie inferiori si è riaffacciato nella vetrina della tanto agognata Serie C, raggiunta con i notevoli sforzi di una società seria e la volontà di tutti quelli che non hanno mai smesso di credere in questo progetto. La società è solida, sana, come una grande famiglia che parte dal settore giovanile con 150 ragazzi iscritti, allenati da soli allenatori reatini, pronti ad inseguire il sogno di giocare in prima squadra, nell’FC Rieti che guarda al futuro senza paura. La squadra amarantoceleste sta disputando il campionato di terza serie girone C, dove ha conquistato 19 punti in 20 partite. La compagine allenata dal vulcanico trainer salernitano ha l’obiettivo di centrare il mantenimento della categoria, da raggiungere in un girone dall’alto coefficiente di competitività. Capuano disporrà i suoi con il consueto modulo 3-5-2, rivoluzionando il canovaccio tattico portato avanti dal suo predecessore, che applicava generalmente il 4-3-1-2. In attesa di novità dal mercato per rimpiazzare almeno un paio di elementi che hanno rescisso il contratto, l’allenatore laziale ha davanti a se’ un lungo e frastagliato percorso da compiere per raggiungere il traguardo prefissato. Dopo le esperienze con Casertana, Arezzo, Modena e Samb, Capuano ritorna in panchina esordendo proprio nel suo amato stadio Arechi. Per il Rieti un test probante contro una formazione di categoria superiore, che dovrebbe peraltro disporsi in campo in maniera speculare, salvo esperimenti di Gregucci dell’ultima ora.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com