Colantuono: “Questa squadra esprimerà un bel calcio”

Mister Colantuono in conferenza pre partita

Stefano Colantuono presenta la gara Salernitana-Padova, valida per la 3ª giornata del campionato di Serie BKT 2018-2019.

La Serie B è rimasta a 19 squadre, cosa ne pensa?

“A me non interessa, a me interessa solo il campo”.

 Che risposte sente d’aver avuto dalle due amichevoli durante la sosta?

“L’obiettivo con la Sarnese era esclusivamente di minutaggio, volevo che tutti potessero mantenere gli 80’-90’ nelle gambe. Ho avuto senz’altro delle buone risposte e altre cose sulle quali si può migliorare”.

Sull’out mancino nella prima gara non poté utilizzare Vitale il quale era squalificato. A Lecce, invece, lo stesso non ha fatto forse la sua miglior partita. Ha qualche idea per domenica?

“In realtà ho ancora molti dubbi, fino a domenica mancano ancora due giorni. Come esterni quelli sono, dipenderà anche dal modulo tattico, che ancora non ho deciso”.

Cosa le è piaciuto delle due prima partite di campionato?

“Dai dati emerge il fatto che siamo la squadra che concesso di meno ma dobbiamo fare qualcosa di meglio nel palleggio e nella costruzione del gioco. Credo che, per come siamo strutturati, una volta entrati in condizione, questa squadra esprimerà un bel calcio. E’ senz’altro una squadra che non vuole perdere, lotta per riprendere un risultato sfavorevole, mi riferisco alla gara di Lecce. In un altro momento l’avremmo persa probabilmente”.

Si gioca spesso all’Arechi questo mese?

“L’Arechi dovrà essere il nostro fortino. Avremo la voglia di giocare su ogni pallone. Da qui a gennaio dovremo cercare di mantenere un certo contatto con la parte della classifica che più c’interessa. Sappiamo che da gennaio in poi inizia poi un altro campionato, partendo dal mercato invernale che qualche cosa la cambia sempre”.

Cosa ci dice del Padova?

“Conosco bene l’allenatore e devo dire che mi piace molto, poca filosofia e chiacchiere, e molta sostanza. Ha poi dei bei giocatori come Capello e Bonazzoli. Sono straconvinto che per vincere domenica dovremo sudarcela”.

Come vede Jallow?

“Ci manca ancora un po’ di tempo per lui per entrare in condizione, poiché il suo campionato è finito prima rispetto ad altri. Poi questa settimana non è stato con noi per impegni in nazionale quindi abbiamo perso quel tempo che poteva essere utile per conoscerci meglio ed integrarlo. Ha un enorme potenziale e quando sarà al top sarà utilissimo alla squadra”.

Voi e Bisoli siete due allenatori simili, che gara si aspetta?

“Sarà difficile trovare spazi, questo è sicuro. Comunque non si può mai sapere come si mettono le partite e, anche in corsa può sempre cambiare qualcosa”.

Di Gennaro?

“A Lecce ci serviva un po’ più di qualità in avanti ma non abbiamo fatto altro che spostarlo leggermente. Dargli un giudizio però è fuori luogo perché sappiamo che è stato fermo tanto tempo, ha giocato poche partite. Dobbiamo pazientare perché conosciamo le cose di cui è capace”.

Rosina? C’è il suo zampino dietro il suo reintegro?

“Non mi piace pensarla in questa maniera. Conosco però il suo potenziale e nelle ultime dieci giornate del campionato precedente, l’ha dimostrato. Ha un piccolo problemino che sta risolvendo. Quando rientrerà ci sarà utilissimo”.

 

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *