Ripescaggi Serie B, ancora fumata nera: tutto rinviato a domani

Ancora nessun nodo sciolto in merito a caos che regna in serie B. Il presidente del Collegio di Garanzia Coni, Franco Frattini, con tweet ha comunicato che la pubblicazione della sentenza sui ripescaggi serie B, slitterà a domani.
A ore si dovrebbe conoscere l’esito dei ripescaggi Serie B, con la decisione del Collegio di Garanzia del Coni che dirimerà ogni controversia in merito al nuovo format. Nelle ultime ore hanno preso consistenza le voci di un possibile format a 24 squadre, una decisione salomonica che non scontenterebbe nessuna delle società ricorrenti, ma che di certo non farebbe piacere alle società che hanno già acquisito il diritto di partecipare al campionato cadetto.
Già stasera o tutt’al più domani mattina, il Collegio di Garanzia renderà pubblica la decisione sui ripescaggi Serie B, anche se è in atto ancora una spaccatura in seno al Collegio sul format a 22 squadre e sull’armonizzazione della decisione con il calendario già predisposto. Nel caso in cui si optasse per i ripescaggi, il Siena avrebbe il posto assicurato. Il vero nodo è quello legato al nome delle altre due società che verrebbero ripescate: o Catania e Novara, o Ternana e Pro Vercelli.
Spettatrice interessata è la Virtus Entella che ha formulato domanda di ripescaggio inerente al caso Cesena, che è stato penalizzato a causa dello scandalo sulle plusvalenza fittizie. Anche l’Avellino, ha presentato ricorso per chiedere la riammissione in Serie B, evidenziando la differenza di trattamento sul caso fideiussioni rispetto a Lecce e Palermo. Se tutti i ricorsi fossero accolti, ecco che si prospetterebbe un campionato a 24 squadre.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *