Iscrizioni e ripescaggi in serie B: la Pro Vercelli ricorrerà al Consiglio di Garanzia CONI

VUOI QUESTO SPAZIO? CONTATTACI!!

Foto Ivan Benedetto - Fc ProVercelli 11-07-2015 Vercelli (Vc) Primo allenamento Stagione 2015/2016 Stadio Silvio Piola Nella Foto:

Sembrano moltiplicarsi di ora in ora le vicende legate alla definizione dei club che parteciperanno al prossimo campionato di serie B. Tutto si muove nelle aule dei tribunali della giustizia sportiva.
L’ultima novità riguarda la Pro Vercelli 1892 , che ha reso noto di aver inoltrato formale diffida alla FIGC e ai suoi organi affinchè venga sollecitato il deposito delle motivazioni della decisione assunta dalla Corte Federale d’Appello pubblicata con Comunicato Ufficiale n. 7 dell’1 agosto 2018. La società piemontese infatti ricorrerà, nei termini di legge, avverso alla sentenza della suddetta CFA presentando regolare istanza al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI.
La Corte Federale d’Appello ha respinto il ricorso presentato da Pro Vercelli, Siena e Ternana avverso la sentenza del TFN (Tribunale Federale Nazionale) con cui si è annullata la norma che decretava l’impossibilità di ripescaggio in serie B dei club sanzionati per irregolarità amministrative nelle stagioni 2015/16, 2016/17 e 2017/18 (eliminando, di fatto, dalla possibilità di riammissione in cadetteria Novara e Catania). Il club piemontese e quello entro allo stato attuale sono i primi due favoriti per rientrare in serie B.

VUOI QUESTO SPAZIO? CONTATTACI!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*