Salernitana-Virtus Entella: la partita dei tifosi

VUOI QUESTO SPAZIO? CONTATTACI!!

Salernitana-Virtus Entella: la partita dei tifosi

Poco più di seimila i tifosi che hanno assistito al match con la Virtus Entella, che ha sancito il raggiungimento della salvezza matematica della Salernitana. Consueto, caloroso sostegno della Curva Sud Siberiano, che ha iniziato l’incontro chiarendo con uno striscione il proprio pensiero relativo alla programmazione societaria: la solidità non basta più, la torcida granata vuole sognare. L’epilogo a fine partita con Claudio Lotito intervenuto sotto i gradoni, dopo i festeggiamenti con la squadra per la vittoria.
Il patron si è lanciato con coraggio inun confronto che però non è stato in grado di gestire con adeguata diplomazia.

Il presidente ha inteso chiarire i ruoli e la realtà dei fatti, ha ribadito di essere ancora alla guida della società per l’attaccamento alla maglia della Curva, che segue la squadra in casa è in trasferta facendo grandi sacrifici. Lotito ha asserito nuovamente che lui e Mezzaroma non hanno ottenuto vantaggi economici finora ma l’affetto di alcune persone che ci spingono a continuare questo cammino. Il presidente ha rimarcato la storia granata (due sole volte in A), di essere contrario alle squadre B perché possiede già due società e che per raggiungere risultati importanti occorre che tutte le componenti siamo unite.

Volere non esiste, esiste l’unione tra le parti, ha tuonato il numero uno di Lazio e Salernitana, sarà necessario lavorare tutti insieme affinché si possa fare meglio di quanto raccolto finora. La tifoseria, per voce dei suoi rappresentanti, ha ribadito la richiesta di rispetto per i sostenitori granata, per la loro passione e la città di Salerno, e necessità di ritornare a sognare per traguardi importanti ma ciò sarebbe possibile soltanto con un netto cambio di rotta delle politiche imprenditoriali della proprietà.

Lotito e Mezzaroma per evitare un distacco sensibile della tifoseria dalla squadra nella propria dovranno operare investimenti importanti in sede di calciomercato, per le strutture e l’organizzazione del settore giovanile e creare iniziative per riavvicinare i salernitani e la provincia alle sorti della Salernitana. Senza passione non ci sarà futuro, come esternato chiaramente dai tifosi non basterà più la solidità, è giunto il tempo di restituire un sogno a questa città.

VUOI QUESTO SPAZIO? CONTATTACI!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*