Editoriale: con l’Entella si può chiudere il capitolo salvezza

Editoriale: con l’Entella si può chiudere il capitolo salvezza

Il campionato di serie B è giunto alla sua fase conclusiva. Le ultime tre giornate rappresentano l’esame finale per la stagione 2017-18 e la Salernitana ha ormai poco da chiedere in termini di obiettivi. Raggiunta quota 48 in classifica i granata sono virtualmente salvi ma attendono il conforto anche della matematica per poter archiviare un torneo avaro di grandi soddisfazioni, condotto in linea di galleggiamento nella categoria, come già avvenuto lo scorso anno. L’annata sarà certamente ricordata per la doppia e storica vittoria nei derby con l’Avellino e poco altro.
La partita con la Virtus Entella, tuttavia, non rappresenterà una pura formalità per l’undici di Stefano Colantuono, che punta a raggiungere quota 50 punti almeno per poter dormire sonni tranquilli nella bagarre salvezza che si protrarrà fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Tuia e compagni potrebbero centrare paradossalmente l’obiettivo anche in caso di sconfitta e di contemporaneità di altri risultati favorevoli sui campi di Ascoli e Novara, dove si disputeranno le gare cruciali in chiave play out. I liguri avranno probabilmente un pizzico di motivazione e tensione in più, mentre i padroni di casa potranno far leva sulla serenità mentale dettata da una più agevole posizione in graduatoria.
Per l’occasione Colantuono è intenzionato a tornare all’antico sotto il profilo tattico ed ha affilato il tridente grazie al recupero di Sprocati. Il trainer potrebbe decidere di testare qualche elemento meno utilizzato finora per verificare le prospettive in vista della prossima stagione. La salvezza sostanzialmente acquisita in anticipo rispetto alla bandiera a scacchi della 42esima giornata consentirà anche a società e direttore sportivo di poter programmare il prossimo campionato con anticipo rispetto a qualche altra compagine. Questo aspetto è da non trascurare in virtù anche del ridotto periodo di calciomercato previsto per la stagione 2018-19. La tifoseria attende le mosse della proprietà dopo le polemiche delle scorse settimane, seguite alle inopportune dichiarazioni del patron Lotito. La torcida granata, in mancanza di una pianificazione chiara e ambiziosa potrebbe seriamente decidere di entrare in una fase di completa rottura con i proprietari del club. L’attesa è quasi terminata.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *